Kore, rieletti presidente e rettore Unanimità per Salerno e Puglisi

Print Friendly, PDF & Email

ENNA – All’università Kore di Enna sono stati confermati per un nuovo mandato il presidente Cataldo Salerno, il rettore Giovanni Puglisi e l’ombudsman Salvatore Cardinale. Conferma anche per i revisori dei conti Gustavo Ricevuto, Sonia Miraglia e Michele Riccobene. L’elezione è avvenuta all’unanimità da parte del nuovo consiglio dei garanti, del quale sono entrati a far parte tra gli altri l’industriale dei trasporti Alessandro Scelfo, indicato dai Cavalieri del Lavoro della Sicilia, il musicologo Marco Betta, su proposta di Anci Sicilia, e il professore di diritto costituzionale Luca Pedullà, indicato dal presidente della Regione, mentre il Consorzio ennese universitario ha proposto l’ingegnere Fausto Severino. Gli altri componenti Ornella Argento, Giuseppe Calabrese, Ottavia Giardina, Antonino Grippaldi e Attilio Toscano sono espressione dell’associazione che sostiene l’ateneo. Rappresentante del docenti dell’ateneo è la professoressa di diritto del lavoro Alessia Gabriele.

Subito dopo la seduta si è riunito anche il senato accademico. Cataldo Salerno guida la Kore sin dalla nascita dell’ateneo, essendone stato il fondatore nel 2004.

Il rettore Giovanni Puglisi, membro del consiglio dei garanti indicato dalla Società siciliana di Storia Patria, è stato eletto la prima volta nel 2011. Per una precisa scelta di sviluppo regionale, i membri degli organi di governo dell’università ennese provengono da quasi tutte le province della Sicilia: Palermo, Catania, Messina, Siracusa, Ragusa, Caltanissetta, Agrigento e naturalmente Enna. Secondo lo statuto della Kore, il mandato degli eletti ha una durata di quattro anni, due in meno rispetto a quello delle università statali.

(ANSA)

Related posts

Leave a Comment