“Centinaia di studenti diversamente abili lasciati a casa perché il governo Musumeci non programma per tempo”.

Print Friendly, PDF & Email

Il deputato del M5s Giorgio Pasqua critica con forza l’assessore regionale Ippolito dopo che lo stesso secondo il M5s non ha messo le coperture destinate ai disabili, ecco di seguito la sua dichiarazione: “L’assessore Ippolito, si assuma la responsabilità di non aver programmato per tempo le cifre necessarie a coprire i servizi di assistenza alla comunicazione e trasporto per i disabili. I soldi ci sono, ma il governo regionale avendo programmato con superficialità, non ha previsto le necessarie coperture. Scaricare responsabilità sui propri uffici è un atto irresponsabile e di bassissima levatura etica e politica”. A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle all’Ars Giorgio Pasqua, a proposito dei disservizi registrati in molte scuole siciliane che, alla riapertura, non hanno potuto assicurare il supporto ai diversamente abili. “Da Siracusa a Caltanissetta – spiega Pasqua – passando per ciascuna delle ex province, è un disastro. Nel bilancio della Regione Siciliana ci sono 19 milioni di euro per garantire l’assistenza e i trasporti ai diversamente abili ma l’Assessore Ippolito ha pensato bene di non inserire il necessario impegno di spesa utile a coprire tali servizi. Morale – spiega Pasqua – questo governo regionale opera senza programmazione e lo fa o per incompetenza o per superficialità. Grave è la dichiarazione dell’assessore Ippolito con la quale scarica sui suoi uffici le responsabilità di aver lasciato a casa centinaia di studenti. Una superficialità ingiustificabile da parte di un componente dell’esecutivo regionale che ha evidentemente anche la memoria corta, dato che a settembre si era registrato il medesimo errore. Ippolito adesso chieda scusa e risponda in aula ai siciliani”- conclude il deputato. 

Il deputato M5S Ars Giorgio Pasqua

Related posts

Leave a Comment