M5S LEONFORTE, “SP 7/A: NELLA NOTTE LIEVITANO LA CIFRA E LE MEZZE VERITÀ.”

Print Friendly, PDF & Email

Leonforte, 25/01/2019. Ieri il sindaco ci informava che l’assessorato, da “diverse settimane”, aveva erogato al Libero Consorzio Comunale di Enna la somma di 180.000 Euro per la sistemazione della strada.Stamattina apprendiamo dal commissario provinciale di Forza Italia che il finanziamento ammonta a 300.000 Euro.Nell’attesa che i due si mettano d’accordo, noi preferiamo raccontare i fatti.Lo scorso 16 gennaio, infatti, la nostra portavoce Elena Pagana ha effettuato un sopralluogo sulla SP 7/A insieme al responsabile del servizio manutenzioni del Libero Consorzio Comunale di Enna, ad un funzionario dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture giunto da Palermo e due attivisti del M5S di Leonforte.Le notizie apprese quel giorno sono le seguenti.Il 19 settembre 2018 la delibera per il patto per il Sud ha stanziato 350.000 Euro per i lavori di messa in sicurezza, riqualificazione e rifunzionalizzazione della SP 7/A (la cifra di cui parla il commissario provinciale diForza Italia).Il 10 dicembre, viste le condizioni precarie della strada, il Commissario del Libero Consorzio ordinava la sua chiusura.Nel frattempo gli uffici del Libero Consorzio redigevano un progetto con i lavori urgenti necessari per la riapertura della strada, per un ammontare di circa 160.000 Euro (la cifra di cui parla il sindaco).Il Libero Consorzio ad oggi ha fatto quanto doveva e resta in attesa di poter affidarei lavori non appena da Palermo arriveranno i fondi.Cosa blocca tutto?Il bilancio regionale!Infatti fino a quando non sarà approvato il bilancio regionale non si potrà chiudere quello del Libero Consorzio e, quindi, non si potranno affidare i lavori.Pertanto sarebbe bene che il sindaco e il commissario provinciale di Forza Italia, invece di inviare comunicati stampa in cui cercano di addossare colpe e attribuire meriti, invitassero i loro referenti politici che governano la regione a sbloccare l’approvazione del bilancio.M5S Leonfor

Related posts

Leave a Comment