ENNA BASSA: TRAFFICO IN TILT NEI PRESSI DELLA ROTONDA DELL’OSPEDALE UMBERTO I.

Print Friendly, PDF & Email

traffico in tilt in via Libero Grassi, questo pomeriggio dove per raggiungere dal quadrivio San’Anna la rotonda dell’Ospedale Umberto I si impiegava dai 20 ai 30 minuti circa. Macchine in fila come non mai per l’apertura delle nuove attività commerciali a ridosso della rotatoria. Una zona questa su cui si trova l’Ospedale Umberto I e la Caserma dei Vigili del Fuoco, che offrono entrambi un servizio di pubblica emergenza.

Per l’assessore Biagio Scillia “è impensabile che i due semafori posizionati nei giorni scorsi nei presi della rotatoria, possano rappresentare una soluzione dfinitiva per la gestione della viabilità. Secondo Scillia una soluzione potrebbe essere rappresentata da un sovrappasso pedonale con ascensore, anche se in molti si chiedono come mai il Comune non abbia pensato prima alla realizzazione di tale opera”.

Per la consigliera comunale Cinzia Amato, “la rotonda di via libero Grassi nasce male e finisce peggio, già lo scorso 14 giugno 2018, infatti a seguito della presentazione del progetto da parte dell’assessore Contino, si evinceva la previsione di un attraversamento pedonale al fine di collegare il parcheggio privato alle attività commerciali.

Avevo espresso le mie perplessità – dichiara Amato – in ordine alla sicurezza, atteso che questo attraversamento pedonale insisteva su una strada che presenta un intenso flusso di traffico, oltre a costituire itinerario preferenziale di veicoli normalmente impiegati per servizio di soccorso o di pronto intervento.

Ma l’Amministrazione, allora, non ravvisava alcuna situazione di pericolo, mentre oggi l’attuale assessore Scillia, conferma i nostri timori, dichiarando “che in quel luogo è impensabile che l’attraversamento pedonale possa essere la soluzione”.

Mario Barbarino

Related posts

Leave a Comment