ENNA. GIUSEPPE MARGIOTTA NEO INGEGNERE CAPO DEL GENIO CIVILE.

Print Friendly, PDF & Email

“Avrà la mia massima attenzione il superamento e lo sblocco del cantiere attorno al Castello di Lombardia, fermo da anni tra vicende giudiziarie e intimazioni alla ripresa dei lavori, per restituire alla totale fruizione l’area attorno al Maniero, sino ad ora mortificato da barriere d’ogni genere”. Così si è espresso Giuseppe Margiotta (nella foto), appena nominato ingegnere capo dell’Ufficio del Genio Civile di Enna, che s’insedierà, nell’alta carica, domani 1° febbraio. Margiotta, 66 anni, ennese, laureato in ingegneria civile, sezione edile ad indirizzo architettura e pianificazione, è stato per tanti anni in servizio presso lo stesso ufficio dove ha retto, con competenza e professionalità, molti servizi dirigenziali di unità operative demandati dall’Assessorato alle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana. La nomina è giunta lunedì scorso da parte del Dipartimento Tecnico Regionale diretto da Salvatore Lizzio il quale, nel contempo, ha affidato l’Ureca di Enna (ufficio regionale per l’espletamento delle gare di appalto) all’ingegnere Domenico Bonelli. L’ing. Margiotta è un veterano dell’ufficio del Genio Civile ennese. È apprezzato nell’ambiente e conosce tutto il territorio di Enna e della provincia. “Per la verità la nomina era in ‘cantiere’ da anni ed è con orgoglio che vado ad assumere l’alto Ufficio. Il Genio Civile – ha commentato il neo ingegnere capo – è come la Diocesi che non ha mai accolto un Vescovo del territorio e così anche questo ufficio non ha mai avuto un dirigente di Enna e questo per me è motivo di soddisfazione. Malgrado il personale negli anni si sia assottigliato, sono fiducioso che con tutti i funzionari e impiegati, che conosco ad uno ad uno, riusciremo a fare un lavoro di squadra”. L’ingegnere Margiotta nel recente passato è stato impegnato nel sociale avendo ricoperto la carica di presidente del Kiwanis Club, nel 1999, ed essendo stato assessore comunale durante la sindacatura di Antonio Alvano. Altro incarico di prestigio da lui assunto è stato quello di presidente regionale dell’Ordine degli Ingegneri e Architetti (2010), e più recentemente, nel 2016, commissario dei Consorzi di Bonifica della Sicilia Orientale (Catania, Enna, Messina, Siracusa, Ragusa e Caltagirone). Salvatore Presti

Related posts

Leave a Comment