AcquaEnna. Pagana (M5S): Che fine ha fatto la commissione tecnica?

Print Friendly, PDF & Email

“A maggio scorso ho chiesto al governo regionale, con una apposita interpellanza, di istituire una commissione tecnica ispettiva per analizzare cause ed effetti dei disservizi idrici nell’Ennese. Ebbene, a Novembre scorso quella commissione è stata istituita, ma non abbiamo contezza alcuna di cosa abbia prodotto, quindi ho invitato i componenti di quella commissione a riferire urgentemente in commissione Ambiente dell’Ars”. A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Elena Pagana che torna ad incalzare il governo regionale e gli enti preposti sui disservizi del gestore idrico dell’acqua nell’Ennese. La deputata, ha depositato formale richiesta di convocazione urgente di audizione in commissione ambiente all’Ars del Presidente della Regione Musumeci, dell’assessore regionale Pierobon, del commissario straordinario dell’Ato di Enna, dei sindaci del territorio e del dirigente del dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti. “I cittadini dell’Ennese – spiega la deputata M5S – pur pagando l’acqua a peso d’oro, si sono visti sgorgare dai rubinetti acqua torbida, giallastra, sporca e non utilizzabile. Disservizi reiterati di cui l’ente gestore e la Regione devono prendersi tutta la responsabilità. Dal clamore anche mediatico scaturito da quegli accadimenti non molto lontani cosa ha fatto la politica? Poco o nulla o se ha fatto qualcosa, noi non lo sappiamo dato che sì c’è stata una commissione tecnica, ma non ci è stato comunicato nulla sui risultati. Per tale ragione, ho convocato ufficialmente gli attori della vicenda per capire cosa è emerso e soprattutto – conclude Pagana – quali sono le soluzioni”.

Related posts

Leave a Comment