IL NEO PREFETTO DI ENNA GIUSEPPINA SCADUTO A BREVE S’INSEDIERA’ NELL’ALTA CARICA ISTITUZIONALE.

Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo prefetto di Enna, Giuseppina Scaduto (nella foto), nominata dal Consiglio dei Ministri la settimana scorsa, a giorni s’insedierà nell’ufficio governativo territoriale di Piazza Garibaldi. Proveniente dalla prefettura di Palermo, dove ha svolto le funzioni di vice prefetto vicario-coordinatore, subentra alla dott.ssa Maria Antonietta Cerniglia, scomparsa nel novembre scorso, dopo appena quattro mesi dall’incarico. È stata capo ufficio di staff presso il Gabinetto del Ministero dell’Interno; capo di gabinetto presso le prefetture di Caltanissetta e Milano; vicario del prefetto di Siracusa; sub commissario nei comuni di Vallelunga Pratameno e Augusta; commissario straordinario presso il comune di Trezzano Sul Naviglio e, inoltre, dirigente di area in materia di ordine e sicurezza pubblica, protezione civile, immigrazione, contrattualistica, illeciti depenalizzati e di sub commissario per il piano di disinquinamento di Gela. La dottoressa Scaduto è la sesta donna ad assumere la carica di Prefetto di Enna, preceduta da Carmela Elda Floreno (2005), Giuliana Perrotta (2009), Clara Minerva (2011), Maria Rita Leonardi (2016) e Maria Antonietta Cerniglia dal luglio 2018, fino al mese di Novembre dello scorso anno. Immediatamente dopo la nomina ha ricevuto le congratulazioni di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, il quale così ha scritto in un messaggio: “Al nuovo prefetto di Enna, già vice prefetto vicario a Palermo, va il mio personale ringraziamento e quello dell’intera Amministrazione Comunale per l’incessante opera e professionalità esercitata sul territorio palermitano. Le giunga il mio augurio di un buon e proficuo lavoro”. Cinquantasettenne, laureata in scienze politiche, giornalista pubblicista, coniugata con un figlio, è il 43esimo prefetto di Enna da quando, nel 1926, la città venne elevata a capoluogo di provincia. È la prima volta che una nativa di Enna va a ricoprire la più alta carica istituzionale governativa del territorio. In passato, 75 anni or sono, fu prefetto di Enna Ferruccio Attilio Bruno (1888 – 1946), nativo di Aidone, che rimase in carica dal 23 novembre 1943 al 28 febbraio 1946. Suo figlio, avvocato Giovanni Bruno, sposò la nobildonna ennese, Cettina Grimaldi, fissando la residenza nella città degli Erei. Nietta e Ferruccio Attilio Bruno, nipoti del prefetto, sebbene non abbiano conosciuto il loro nonno, affermano che era un uomo di alti principi morali, intellettuali e civili.

Salvatore Presti

Related posts

Leave a Comment