ENNA. Al via le Giornate di Primavera FAI del 23 e 24 marzo. Visite guidate al Santuario del SS. Crocifisso di Papardura e agli antichi Lavatoi di Castrogiovanni.

Print Friendly, PDF & Email

Al via la XXVII edizione delle Giornate di Primavera FAI (Fondo Ambiente Italiano), in programma sabato 23 e domenica 24 marzo. È un evento nazionale di partecipazione attiva e di raccolta volontaria di fonti da destinare al recupero, salvaguardia e valorizzazione di beni monumentali, e non solo, del nostro Paese. Le giornate del Fai coincidono con il primo weekend dopo l’inizio della primavera e sono dedicate alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale della penisola italica. Il FAI di Enna, con Nietta Bruno capo delegazione, congiuntamente al FAI Giovani, quest’anno invita tutti ad una visita guidata presso il Santuario del SS. Crocifisso a Papardura, sito in una amena località appena fuori città, dove fanno da cornice rocce a strapiombo e una vallata ricca di vegetazione. La chiesa, non sempre aperta se non per particolari riti e per i solenni festeggiamenti del SS. Crocifisso di metà settembre, è un gioiello d’arte barocca da molti misconosciuta. Saranno, inoltre, visitabili: la fonte d’acqua perenne, comunemente detta “Abbeveratoio di Papardura” e le sedici vasche-lavatoi in pietra di Calascibetta e pietra lavica, alimentate con la stessa acqua che sgorga dalla roccia sotto il Santuario. Le visite, nelle Giornate di Primavera del 23 e 24 marzo, potranno essere effettuate dalle ore 9:00 alle 13:00. I visitatori saranno accompagnati da una schiera di Apprendisti Ciceroni, studenti di I e II grado delle scuole superiori che hanno aderito all’iniziativa, felici di poter vivere e raccontare, da protagonisti, anche solo per due giorni, le meraviglie del proprio territorio. Salvatore Presti

Related posts

Leave a Comment