AL VIA IL SESTO CONVEGNO DI MEDICINA RESPIRATORIA “CITTA’ DEI MOSAICI”. ESPERTI INTERNAZIONALI DA TUTTA LA SICILIA SI CONFRONTERANNO A PIAZZA ARMERINA IL 12 E 13 APRILE.

Print Friendly, PDF & Email

Al via il VI Convegno di Medicina Respiratoria “Città dei Mosaici” in programma il 12 e 13 aprile a Piazza Armerina al Park Hotel Paradiso. I lavori del Convegno, nelle due giornate, sono stati illustrati dal presidente organizzatore, Giuseppe Rossetto, responsabile del servizio di pneumologia del P.T. dell’Ospedale Chiello, insieme alla pneumologa Angela Campagna, componente della segreteria scientifica. Il direttore sanitario, Emanuele Cassarà, dell’ASP di Enna, azienda patrocinante del Convegno, ha affermato che “questa tipologia di malati nel distretto Sud, Enna – Piazza Armerina, con il dott. Rossetto e nel distretto Nord di Nicosia, con la presenza del dott. Scaglione, sono seguiti con la massima attenzione. All’Umberto I abbiamo la struttura, che speriamo presto di fare diventare unità semplice, dove ci occupiamo di riacutizzazioni delle malattie croniche. Questa integrazione fra territorio e ospedale – conclude – è un esempio virtuoso”. La due giornate del convegno è suddivisa in otto sessioni tematiche: di asma bronchiale fino alla forma di asma grave: di terapia fenotipica ne parlerà Nunzio Crimi, mentre Gaetano Caramori si occuperà di BPCO e terapia personalizzata. In un’altra sessione, quella sulla fibrosi polmonare, Carlo Vancheri illustrerà l’evoluzione delle Uip; sull’imaging, rendiconteranno radiologhi esperti nell’interstizio polmonare come Stefano Palmucci e Viviana Lentini. Sullo stato dell’arte dei farmaci e della resistenza agli antibiotici informerà l’uditorio Bruno Cacopardo. Altra sessione sarà dedicata all’ OSAS , la sindrome delle apnee del sonno, le cui relazioni saranno tenute da Giuseppe Insalaco e Fabrizio Dal Farra. “E’ importante parlarne – spiega la dott.ssa Campagna – perché sono disturbi che provocano danni sul cuore e anche gravi”. A seguire, finestra sulla cardiologia correlata a cura di Salvatore e Giuseppina Novo. Fari puntati anche sul trapianto polmonare in Italia, a fare luce sulle criticità in Sicilia, Patrizio Vitulo, responsabile all’Ismett. Altro tema interessante sarà quello che tratterà Enrico Lombardi, del Mayer di Firenze, che parlerà dell’asma del bambino. Le cure palliative saranno affrontate da Vittoria Comellini e Fabiola Rossetto. Di una patologia, che ancora fa paura, quella della tubercolosi latente, si occuperà Fabrizio Pulvirenti, infettivologo dell’Umberto I. “Il convegno quest’anno – sottolinea Giuseppe Rossetto – ha un taglio particolare: i nostri sono spesso pazienti cronici e perciò, per curarli, oltre a specifici farmaci, abbiamo bisogno di conoscere la storia personale, abbiamo insomma bisogno di curare il dolore dell’anima dei nostri pazienti. Il convegno che si terrà a Piazza Armerina – ha concluso – riscuote, così come nelle passate edizioni, notevole interesse nei maggiori esperti italiani di pneumologia. I temi che saranno trattati hanno l’unico obiettivo di fare chiarezza per migliorare la diagnosi e la terapia delle più comuni malattie in ambito pneumologico e non solo”. (Nella foto: i medici Angela Campagna, Giuseppe Rossetto e il direttore sanitario dell’Asp, Emanuele Cassarà)

Salvatore Presti

Related posts

Leave a Comment