M5S Enna: “Il sindaco si intesti la delega dei centri anziani”

Print Friendly, PDF & Email

“Ci chiediamo se non sia il caso che il sindaco avochi a se anche la gestione della questione dei Centri Anziani, atteso che la situazione sembra essere sfuggita di mano all’Amministrazione Dipietro”. Così i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle a Enna, Cinzia Amato e Davide Solfato sulla controversa situazione che ha caratterizzato i centri anziani e, in particolare, il Centro Incontro Anziani Don Leo Vetri”.
“Alle continua diatriba cui abbiamo assistito da un anno a questa parte tra la Giunta e il centro Don Leo Vetri – continuano i due portavoce – non sembra riesca a mettersi la parola fine. Abbiamo più volte sollecitato l’Amministrazione a percorrere la strada del dialogo piuttosto che quella della rottura, favorendo l’audizione degli stessi e dell’assessorato competente in Commissione Capigruppo.
Tuttavia, anche nell’ultima delibera di Giunta, che prevede l’annullamento in autotutela della delibera che ha approvato le Linee Guida e tutti gli atti ad essa connessi e consequenziali, a seguito dell’ordinanza di sospensione del TAR, si continuano ad intravedere delle incongruenze dettate dal fatto che si da per acquisito come favorevole il parere dell’Ufficio Contabile che invece non è stato mai rilasciato.
“Da un punto di vista cronologico, si tratta soltanto dell’ultima delle tante irregolarità che sembrano caratterizzare la gestione dei centri anziani. Pertanto – concludono Amato e Solfato – appare più che mai urgente e necessario l’intervento del sindaco, al fine di fare chiarezza e risolvere definitivamente l’annosa vicenda”.

Related posts

Leave a Comment