Tari 2019: Per Draiá l’aumento in bolletta era inevitabile.

Print Friendly, PDF & Email

Pubblichiamo di seguito il seguente comunicato del Sindaco di Valguarnera Francesca Draiá su Tari 2019: Sono arrivate le bollette in acconto del servizio di raccolta dei rifiuti. Per come vi avevamo già informato c’è stato un inevitabile aumento del costo del servizio dei rifiuti che in realtà non è un aumento ma un adeguamento necessario per rendere il servizio efficiente e permettere di avere il paese pulito, garantire la raccolta differenziata anche nelle periferie e campagne oltre che la quota del Personale Amministrativi previsto per legge per il rapporto 1/9 che per noi incide a 74.000,00 più 34.000,00 costi gestione Srr.

Ricordo che siamo partiti da un costo di 760.000,00 euro, somma stanziata per un servizio basato esclusivamente sull’indifferenziata e con gli orribili cassonetti che occupavano le strade colmi di spazzatura.
Ma quel costo era sottostimato anche per quel tipo di servizio tanto che anche a causa delle basse previsioni di costo da parte di tutti i comuni oltre che la discutibile gestione della società ha determinato il disastroso fallimento dell’ATO EnnaEuno.
A seguito dell’emergenza creatasi per i disservizi dell’ATO in tutti i comuni della provincia è stato necessario oltre che un obbligo nascente dalle numerosissime ordinanze del Presidente della Regione rimodulare integralmente il servizio introducendo la raccolta differenziata che per tipologia di servizio ha dei costi maggiori relativamente alla gestione operativa del servizio ma dall’altro lato permette dei risparmi sui conferimenti dei rifiuti in discarica e sui relativi trasporti.
Per tali motivazioni ed obblighi di legge tutti i comuni sono stati costretti ad adeguare e quindi aumentare il costo del servizio.
Ma l’aumento dei costi, per come già da tempo comunicato e ricordato può essere, almeno in parte, compensato dai cittadini impegnandosi con attenzione nella buona riuscita della raccolta differenziata e con l’apertura dell’Eco Punto che grazie alla raccolta delle frazioni secche pulite con il sistema di pesatura individuale, consente di raggiungere migliori risultati e abbattere i costi del servizio adeguato.
Ad un solo anno dall’avvio della RACCOLTA DIFFERENZIATA possiamo già essere orgogliosi di essere riusciti ad avviare il servizio in tal modo ed ottenere buoni risultati che però devono essere migliorati al fine di essere fieri del nostro paese pulito e cercare di ottenere più risparmi possibili per abbattere i costi in bolletta.
Nel mese di Novembre con i funzionari verificheremo i risparmi ottenuti per CONFERIMENTI IN DISCARICA E IL RISTORNO DA PARTE DEI CONSIZI DI FILIERA E APPLICHEREMO LA RIDUZIONE per come già previsto nel piano tariffario approvato in Consiglio Comunale nel mese di giugno 2018.
Per tutte queste ragioni, invito tutta la cittadinanza preliminarmente a non farsi influenzare da coloro che vogliono solo speculare per propri tornaconti, e ancora a continuare a DIFFERENZIARE IN MANIERA CORRETTA e DENUNCIARE CHI TRASGREDISCE PERCHÉ ANCHE DA QUESTO SI DETERMINERÀ LA RIDUZIONE.
Non c’è alcuna volontà di polemizzare, ma volevo solo ricordare ai cittadini che NON È MAI PERVENUTA NESSUN TIPO DI PROPOSTA DI RIDUZIONE DELLE TARIFFE se non in modo verbale e speculativo, ed ancora aspettiamo l’esito di una relazione della tanto voluta e pretesa COMMISSIONE DI SPECIALE CHE INDICHI I POSSIBILI RISPARMI o migliorie del servizio.
Come sempre il tempo è dalla nostra parte e i fatti parlano per noi.
L’impegno concreto di tutti per i prossimi mesi permetterà di raggiungere gli obbiettivi di riduzione dei costi tali da consentire che la quota del SALDO 2019 possa essere più leggera cosicchè i cittadini possano essere orgogliosi di aver contribuito alla riduzione della tassa dei Rifiuti mantenendo il paese pulito ed ordinato.
Ai concittadini continueremo a spiegare tutto il sistema perché la TRASPARENZA caratterizza profondamente la nostra azione polita e amministrativa.

Related posts

Leave a Comment