La Base addestrativa Aosta si trasforma: in arrivo 300 militari professionisti in pianta stabile a Piazza Armerina

Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Piazza Armerina, Nino Cammarata ha pubblicato la delibera con la quale il comune ha stretto un accordo con l’Esercito Italiano che ha per oggetto il bosco Bellia: verrà utilizzato per l’addestramento ed esercitazione dei militari. “L’esercito presidierà I nostri boschi e la base addestrativa “Aosta” verrà aggiornata con investimenti da parte del Ministero – ha scritto il sindaco – un primo e fondamentalmente passo attraverso il quale la base Aosta potrà diventare punto di riferimento per il sud Italia con ingenti investimenti da parte del Ministero della Difesa, ed una presenza costante di centinaia di militari”.

La base che fino ad oggi ha ospitato sporadicamente militari per delle esercitazioni tattiche dovrebbe essere utilizzata soprattutto per addestrare militari in settori tecnologicamente avanzati e dovrebbe ospitare a regime circa trecento militari professionisti che vivranno a Piazza Armerina con le loro famiglie. Un progetto che avrà una ricaduta molto positiva sull’economia della città.


Related posts

Leave a Comment