BARRAFRANCA: ARRESTATO DALLA SQUADRA MOBILE RESPONSABILE DI SPACCIO DI COCAINA

Print Friendly, PDF & Email

Nelle Prime Ore Della Mattinata Odierna Gli Uomini Della 4^ Sezione – Antidroga Contrasto Al Crimine Diffuso – Della Squadra Mobile Di Enna, Diretti Dal Vice Questore Aggiunto Dr. Giovanni Cuciti, In Ottemperanza All’ordinanza Di Applicazione Di Misura Cautelare In Carcere Emessa Dal Gip Di Enna, Hanno Tratto In Arresto: M. M. Residente A Barrafranca, Con Precedenti Di Polizia Specifici, In Quanto Ritenuto Responsabile Del Delitto Previsto E Punito Dagli Artt. 81 Cpv, Art. 73 Comma 1 Dpr 309/90, Per Avere, Con Più Azioni Esecutive Di Un Medesimo Disegno Criminoso, Ceduto Ripetutamente Quantità Di Sostanza Stupefacente Del Tipo Cocaina. I Fatti Personale Della Squadra Mobile – 4^ Sezione – Nell’ottobre Del Decorso 2008 Effettuavano Una Serie Di Mirati Servizi Antidroga In Territorio Di Barrafranca, Avendo Già Da Qualche Tempo Attenzionato M.M. In Quanto Ritenuto Dedito Allo Spaccio Di Stupefacenti.
Infatti, I Servizi Di Appostamento Consentivano Di Verificare Un Frequente Ed Anomalo “Giro” Di Giovani Che, Dopo Essersi Avvicinati In Prossimità Dell’abitazione Dell’odierno Arrestato Richiamavano L’attenzione Dello Stesso Con Ripetuti Suoni Di Clacson O Con Chiamate Al Cellulare.
Effettuati Tali Richiami Convenzionali I Giovani Accedevano All’interno Dell’abitazione Di M.M. Per Poi Uscirne Dopo Pochi Istanti Ed Allontanarsi, Oppure Veniva Notato Egli Stesso Uscire, Avvicinare I Compratori Ed Effettuare La Cessione.
Documentato Tale Modus Operandi Si Effettuavano Alcuni Riscontri Sui Clienti E Veniva Effettuata Una Perquisizione Domiciliare.
Tali Attività Investigative Consentivano Di Accertare L’avvenuta Attività Di Spaccio Così Da Indurre Il Sostituto Procuratore Della Repubblica A Chiedere Ed Ottenere Dal Gip Di Enna La Misura Cautelare Eseguita In Data Odierna.

Related posts