TROINA: ALL’OASI DISCUSSE LE LINEE GUIDA MONDIALI SULLE CRISI NEONATALI

Print Friendly, PDF & Email

Verranno pubblicate il prossimo mese di Giugno, le linee guida, dell’Organizzazione Mondiale della sanità, sulle crisi neonatali. Nei giorni scorsi, il centro congressi della Cittadella dell’Oasi di Troina, in provincia di Enna,  ha ospitato il meeting internazionale dei maggiori esperti in materia. La pubblicazione definitiva delle Linee – guida, rappresenta un vero e proprio strumento di riferimento rilevante soprattutto per i Paesi in via di sviluppo. Il Meeting, dal titolo:

 “Guidelines on neonatal seizures”, è stato diretto dalla Dr.ssa Tarun Dua, della sede dell’O.M.S. di Ginevra, e dal Dott. Maurizio Elia, Direttore Scientifico Vicario dell’IRCCS Oasi Maria SS. – Troina (En) nonché responsabile del Centro Collaborativo OMS per la Ricerca e il Training in Neuroscienze che ha sede presso lo stesso IRCCS. Innovativa la formula di discussione e confronto strutturata secondo delle key questions, in relazione alle quali ciascun esperto ha contribuito sulla base delle proprie competenze specifiche. Il Dott. Maurizio Elia ha illustrato i dati epidemiologici sulle crisi neonatali e sulle eziologie nelle diverse regioni del mondo; la Dr.ssa Tarun Dua ha presentato il contributo elaborato dal Dr. John Patrick Co (Boston, USA) sull’importanza dell’EEG, dell’ecografia transfontanellare, della TAC e della risonanza magnetica nella gestione dei neonati con crisi epilettiche; la Prof.ssa Johanne Wilmshurt (Città del Capo, Sud-Africa) e il Dr. Emmanuel Raffo (Nancy, Francia) e Dr.ssa Angelina Kakooza (Kampala, Uganda) hanno affrontato le problematiche inerenti l’inizio e il mantenimento del trattamento antiepilettico nei bambini con crisi neonatali (farmaci di prima e seconda linea); la Dr. Elizabeta Zisovska (Skopje, Repubblica di Macedonia) – il cui intervento è stato ancora una volta presentato dalla Dr.ssa Tarun Dua – ha affrontato l’argomento del “quando” il trattamento antiepilettico dovrebbe essere interrotto in un bambino con crisi controllate; il Dr. Ramesh Agarwal (Nuova Dehli, India) ha posto l’accento sul “come” l’interruzione del trattamento antiepilettico dovrebbe avvenire. Il Dr. Hans Hartmann (Hannover, Germania) ha discusso, invece, dell’efficacia del trattamento empirico dei neonati con crisi epilettiche, che presentino anche ipoglicemia o ipocalcemia o infezioni batteriche/meningiti; infine, il Prof. Nebojsa Jovic (Belgrado, Serbia) ha invece illustrato i fattori clinici e i test diagnostici più appropriati per una corretta prognosi delle crisi neonatali. Alla discussione hanno dato il loro prezioso contributo alcuni dei componenti dell’Advisory Board internazionale (Dr.ssa Helen Cross – Londra, UK; Dr. Rajiv Bahl – Ginevra, Svizzera; Dr. Renzo Guerrini – Firenze; Prof. Eli Mizrahi – Houston, USA). “Durante il Meeting, ha dichiarato l’esperto in epilessia Maurizio Elia,  è stato sviluppato un Piano di Lavoro per la stesura delle Linee-guida che prevede il raggiungimento del consenso unanime di tutti i partecipanti e dei componenti del Board sulle raccomandazioni formulate e di procedere, quindi, verso la fine di giugno di quest’anno, alla pubblicazione delle Linee-guida vere e proprie”.

Related posts