ENNA: LA POSIZIONE DELLA CISL SUL CONTRATTO INTEGRATIVO DEL PERSONALE

Print Friendly, PDF & Email

Dopo il lavoro attivo che hanno svolto i rappresentanti sindacali al tavolo tecnico costituito al comune di enna per definire il contratto integrativo del personale, abbiamo registrato che nell’ultimo incontro tra la delegazione sindacale e l’amministrazione comunale, per motivi “particolari ” , è saltata l’impalcatura sia economica che normativa che faticosamente si era costruita, sconfessando così il lavoro che i propri rappresentanti sindacali avevano svolto nel tavolo tecnico

 

Per amore di verità e trasparenza la Cisl ritiene che la proposta dell’Amministrazione  Comunale di Enna di assegnare nr 3 posizioni organizzative nei settori privi di Dirigenza, sia condivisibile e da perseguire, in quanto valorizza la figura che ha la responsabilità effettiva della gestione di un servizio. Siamo contrari ad assegnare ulteriori posizioni organizzative a figure che non rispettano i sopracitati criteri, per non sottrarre ulteriori risorse dal fondo destinato a tutto il personale.

Mentre per quanto riguarda la proposta dell’Amministrazione di attribuire alcune progressione economiche alle categorie A e B, ribadiamo la nostra ferma e convinta disponibilità,  in quanto le suddette categorie necessitano, specialmente in questo particolare momento di crisi, una attenzione particolare. 

 Nel ribadire la piena disponibilità a discutere per definire nel più breve tempo possibile la sottoscrizione del contratto integrativo nell’interesse esclusivo dei dipendenti del Comune di Enna , facciamo presente che il nostro unico obiettivo è quello di tutelare gli interessi dei lavoratori nel rispetto della massima trasparenza e correttezza.

Related posts