VENERDI’ SANTO A ENNA: TUTTO PRONTO PER ACCOGLIERE FEDELI E TURISTI

Print Friendly, PDF & Email

Anche questo anno i turisti o i cittadini che giungono in città per assistere alla tradizionale processione del Venerdì Santo potranno godere del servizio gratuito dei bus navetta. Grazie all’’accordo concluso tra la Sais e il Comune, l’azienda ennese, leader nel campo dei trasporti, metterà a disposizione, gratuitamente, 4 bus navetta che faranno la spola dai parcheggi. Il traffico per il centro storico sarà, infatti, interdetto dalle ore 15 e trenta mentre dall’autostrada,

 a causa della chiusura della Sp 28, chiusa per il crollo del ponte, non sarà possibile salire alla volta del corso Sicilia, dalle ore 18 e trenta. Due bus navetta faranno, dunque, la spola tra Piazza Europa, dove verranno dirottati i mezzi pesanti, autobus e camper oltre che autovetture, e Piazza Balata e mentre altri due serviranno il tratto compreso tra la rotonda in fondo a Via Pergusa, nei pressi della quale sarà possibile parcheggiare, e la Piazza Balata. Il regolare svolgimento di tutta la manifestazione sarà garantito oltre che dai Vigili urbani e dal personale del Comune dai volontari della Protezione Civile, l’AEOP, Associazione Europea Operatori di Polizia, la Croce Rossa, la Misericordia e i Rangers d’Italia che presidieranno i “cancelli” dislocati in tutta la città per evitare l’afflusso delle auto nelle zone interdette al transito. La processione compirà un percorso diverso dagli scorsi anni a causa del mancato completamento della Via Vittorio Emanuele facendo ritorno verso il centro storico, dopo la tradizionale sosta al Cimitero, dal viale Diaz, via Libertà e via Roma allungando, secondo le stime fornite dal Collegio dei Rettori, solo di poco più di 800 metri e impiegando solo 25 minuti in più. Intanto il Comune ha provveduto al restyling della città. Tutte le fontane sono state ripristinate e sono stati invasati centinaia di fiori e buganvillee per abbellire le vie cittadine. 

Related posts