ENNA: ALLA ZONA ARTIGIANALE COMPLETATI I LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO STRADALE

Print Friendly, PDF & Email

Completati i lavori di rifacimento del manto stradale della strada principale della zona artigianale di contrada Gentilomo. Nei mesi scorsi, tra le richieste avanzate al comune di Enna dalle organizzazioni di categoria, c’era anche quella della manutenzione delle strade nella zona artigianale che erano ridotte in uno stato di completo degrado. L’amministrazione, in mancanza di una disponibilità sufficiente per intervenire su tutta la viabilità della zona, è intervenuta attraverso

 un progetto stralcio che ha consentito di sistemare, da subito, la strada principale, riservandosi di completare l’opera di rifacimento totale, successivamente, impiegando le risorse incamerate con la vendita dei lotti.
In questi giorni, grazie al miglioramento delle condizioni climatiche, è stato possibile avviare e completare questo primo stralcio che ha consentito di ripristinare in maniera efficiente la viabilità nella parte sud della zona artigianale.
Dopo questo intervento, considerato che sono stati posti in essere tutti gli adempimenti per consentire alle imprese insediate di poter trasformare il diritto di superficie in diritto di proprietà, si procederà ad effettuare la vendita dei lotti assegnati e ad incamerare le relative somme che saranno reinvestite nella stessa zona.
Già sono pervenute al Comune diverse richieste di acquisto dei lotti da parte degli imprenditori assegnatari e gli uffici hanno provveduto ad effettuare il calcolo del valore dei lotti e si accingono a formalizzare il relativo atto di cessione.
Con le somme incamerate si provvederà così a completare le opere di rifacimento del manto stradale di tutta la zona artigianale, le opere di manutenzione dei marciapiedi e si appronterà la segnaletica. “Ritengo che le associazioni di categoria e le imprese insediate possano ritenersi soddisfatte anche se tutto non è stato completamente definito – dice l’assessore alle Attività produttive Tonino Palma – . In breve tempo abbiamo soddisfatto quasi la totalità delle richieste che erano state avanzate già dagli anni scorsi, relative alla zona artigianale: rifacimento dell’illuminazione, manutenzione delle strade, trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà, revoca dei lotti inutilizzati, rielaborazione del regolamento di assegnazione. Ora stiamo lavorando alla emanazione di un nuovo bando e alla elaborazione di una proposta per l’ampliamento dell’attuale zona con altri 15 nuovi lotti”.

Related posts