NICOSIA (EN) – PEDOFILO TRATTO IN ARRESTO DALLA GUARDIA DI FINANZA

Print Friendly, PDF & Email

I finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia e della Sezione di Polizia Giudiziaria – aliquota G. di F. della Procura della Repubblica di Nicosia – hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del locale Tribunale – Dr. Alessandro RICCIARDOLO – a carico del 32-enne Antonino BONSIGNORE, che nel pomeriggio di ieri è stato condotto presso il carcere di Nicosia dai finanzieri e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

 

L’accusa a carico del Bonsignore, pregiudicato per reati contro il patrimonio e gestore di un chiosco di fiori al cimitero, è di violenza carnale su minore prevista dagli artt. 609 e seguenti del Codice Penale.

Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Nicosia – Dr.ssa Daniela Cento – sono state svolte dai finanzieri prendendo spunto da alcune dichiarazioni della vittima degli abusi rese in altro procedimento innanzi al Tribunale dei Minorenni di Caltanissetta.

Gli approfondimenti svolti dai militari, su delega della Procura della Repubblica, consentivano di ricostruire un quadro indiziario univoco a carico dell’indagato, basato sulle concordanti dichiarazioni sia dei medici e operatori assistenziali a vario titolo venuti a contatto con la vittima, sia della vittima stessa che ha inequivocabilmente descritto, anche con scritti e disegni, le violenze subite.

Related posts