RALLY DI SICILIA: A GRAZIANI IL PROLOGO

Print Friendly, PDF & Email

E’ partita oggi la quarta edizione del Rally di Sicilia. Dopo le verifiche tecniche e amministrative si è svolto il prologo in linea che ha stabilito l’ordine di partenza della prima tappa di domani. Matteo Graziani è stato il più veloce precedendo di cinque secondi Alex Zanotti e Andrea Mancini. Si è aperto oggi il sipario sulla quarta edizione del Rally di Sicilia, prova di apertura del Campionato Italiano Raid TT e valevole inoltre come prova unica della Coppa Europa Cross Country Rally.

 La giornata odierna, dopo la parte “burocratica” delle verifiche amministrative e tecniche, è entrata nel vivo alle 16.30, con la disputa del prologo necessario a stabilire l’ordine di partenza della prima tappa di domani.
Si trattava di una prova in linea di circa quattro chilometri, una formalità sulla carta, ma resa comunque impegnativa dai profondi canali scavati dall’acqua che per tutto l’inverno è caduta sulla Sicilia.
Il più veloce di tutti è stato Matteo Graziani (KTM-Il Team) che ha fermato i cronometri sul tempo di 4’06’’89. Il forlivese, fresco vincitore della prova di apertura dell’Italiano Motorally, ha subito voluto mettere le cose in chiaro, staccando di cinque secondi Alex Zanotti (Aprilia-Giofil) e il vincitore dello scorso Rally di Sicilia, Andrea Mancini (Husqvarna-CF Racing). I due sono terminati con l’identico tempo al centesimo, discriminati solo da sette millesimi a favore di Zanotti Quarto posto per Paolo Pettinari (Husqvarna-CF Racing) davanti ad Alessio Farinello (Beta-Dirt Racing).
Domani si inizia a fare sul serio, con la prima tappa di 220 chilometri: un doppio anello che a metà giornata riporterà i piloti all’Autodromo di Pergusa per il Parco Assistenza. Due le prove speciali previste, la prima di 38 chilometri, la seconda di 30.

Related posts