ENNA: POSITIVO IL RISULTATO RAGGIUNTO DA UNIFIDI IMPRESE NEL PRIMO TRIMESTRE 2009

Print Friendly, PDF & Email

Oltre all’aumento considerevole del numero delle imprese associate, ha già deliberato garanzie per affidamenti per un totale di 300 milioni di euro in tutta la regione.  Segue lo stesso andamento anche il risultato raggiunto dalla filiale di Enna che al 31/12/08 ha garantito affidamenti per oltre 5 milioni di euro e che nel primo trimestre 2009, rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente registra un aumento del 25% di volume di deliberato.  I dati realizzati non fanno che confermare quanto ci eravamo prefissati. Dalla data della fusione del 18/7/06 ad oggi sono stati tanti i passi fatti in avanti. Oltre ad essere un Consorzio a carattere regionale, la nostra forza è la capillarità della nostra presenza sul territorio con le nove filiali provinciali ed i punti credito presenti all’interno delle sedi CNA territoriali di tutta la Sicilia.  Per il 2009 gli obiettivi da raggiungere sono tanti. Rinnovo di tutte le convenzioni con gli Istituti di Credito convenzionati.

   A tale proposito, sono già attive le Convenzioni con il Gruppo Unicredit in cui rientra il Banco di Sicilia, aderendo al Progetto Impresa Italia dove solo e tramite alcuni Consorzi Fidi, tra cui il nostro, il Banco si è impegnato a facilitare l’accesso al credito delle imprese con la creazione di prodotti specifici dedicati alle esigenze di ciascuna impresa.
A tale proposito comunichiamo che siamo già nella fase operativa, con la presentazione delle richieste di affidamento, anche perché nei giorni scorsi sono stati diversi gli incontri effettuati, anche con la conoscenza diretta dei Condirettori Responsabili del Progetto Impresa Italia sia della Sicilia Orientale che di quella Occidentale.
Siglata anche la Convenzione con Artigiancassa – BNL Gruppo Paribas con grande soddisfazione del  Presidente del Comitato Tecnico d’Area per la provincia di Enna il Sig.Di Cataldo Vincenzo, per il nuovo accordo raggiunto e per i vantaggi, sia per le nuove condizioni che per i servizi messi a disposizione dall’Istituto stesso mediante i cosiddetti Artigiancassa Point istituiti presso le nove filiali provinciali di Unifidi Imprese Sicilia.
Da non dimenticare poi tutte le Convenzioni attive con gli altri Istituti di Credito come Banca Nuova, Credito Siciliano, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banca di Credito Cooperativo La Riscossa di Regalbuto, Monte dei Paschi di Siena, Credem, Unipol Banca ed a breve, è in via di definizione, la Convenzione con Banca Intesa S.Paolo.
Un altro importante obiettivo da raggiungere per il 2009 è anche la definitiva iscrizione al 107 come intermediario finanziario vigilato da Banca d’Italia. Più valore quindi della garanzia rilasciata alle banche convenzionate più facile l’accesso al credito ordinario agevolato per tutte le imprese socie.
Visto i risultati raggiunti in quasi tre anni dalla data della fusione, ed avendo raggiunto un grado di patrimonializzazione in linea con quanto previsto dalle norme di vigilanza il Consorzio ha già avviato tutte le procedure previste per l’iscrizione al 107, al fine di rilasciare garanzia valida ai fini di Basilea 2, gestire agevolazioni pubbliche , rilasciare fideiussione ai soci e alla pubblica amministrazione per consentire i rimborsi iva o altri crediti vantati dalle imprese.

Nuove opportunità quindi per tutte le imprese soprattutto in un momento di grandi difficoltà per l’accesso al credito delle piccole attività artigianali e non, il rischio di restrizione del credito va superato mettendo nelle condizioni il sistema bancario di ridurre i loro rischi con un sistema di garanzia pubblico – privata rafforzata ed integrata, ed Unifidi Sicilia si candida ad accompagnare le imprese in questo momento di grandi difficoltà.

A tal fine è di ieri l’incontro con la III Commissione della Provincia Regionale di Enna, che dopo avere convocato tutti i Confidi esistenti ad Enna, ha chiesto linee guida al fine di facilitare l’accesso al credito delle imprese della provincia.

Unifidi Sicilia, evidenziando il fatto che, dal contatto giornaliero con le imprese, la crisi che esse vivono quotidianamente è di mancanza di liquidità con conseguente difficoltà di accesso al credito, ha proposto che con le eventuali somme messe a disposizione della Provincia di Enna, siano integrati i fondi rischi dei Consorzi Fidi al fine di rafforzare maggiormente la garanzia al momento della presentazione della richiesta di affidamento presso gli istituti bancari.

La Commissione dopo avere ascoltato le diverse proposte ha accolto favorevolmente la proposta di Unifidi Imprese Sicilia e si è impegnata a portarla a conoscenza del Consiglio Provinciale nel più breve tempo possibile.

Sono tempi difficili, dobbiamo guardare avanti fare in modo che il nostro sistema produttivo fatto principalmente da piccole imprese possa superare questa recessione.

L’Unifidi ad Enna è presente all’interno della sede provinciale Cna in Via Emilia Romagna n°3.  Siamo aperti tutti i giorni da Lunedì a Venerdi dalle 8.30 alle 19.00. Per qualsiasi informazione chiamate ai seguenti numeri telefonici 0935 502260 – 0935 511756 o inviate una e-mail al seguente indirizzo: dprofeta@unifidisicilia.it. Rivolgersi direttamente alla Responsabile della Filiale di Enna la Sig.ra Debora Profeta.
 

Related posts