ENNA: PASSO IN AVANTI SULLA REALIZZAZIONE DELLA SCALA MOBILE

Print Friendly, PDF & Email

Sulla vicenda relativa al finanziamento della scala mobile che dovrebbe collegare Enna Bassa con Enna Alta, nella riunione che si è tenuta Palermo all’Assessorato ai lavori Pubblici,  cui ha partecipato l’assessore all’’Urbanistica Angelo Spampinato oltre che, per la Provincia Regionale, il presidente Giuseppe Monaco, l’Assessore ai Lavori Pubblici Faraci, l’ingegnere capo Petronio si è registrato un ulteriore passo in avanti.
“Abbiamo registrato un ulteriore passo in avanti

 in direzione della realizzazione dei lavori per il collegamento meccanizzato Enna alta Enna bassa – ha dichiarato l’assessore Spampanato – Già in seguito alla riunione del venerdì scorso che si è  tenuta all’Assessorato ai Beni culturali nella quale, presenti l’Assessore Antinoro, il Dirigente generale Mormino e il sovrintendente ai Beni Culturali di Enna Basile, era stato assicurato il rilascio del nulla osta di competenza in tempi brevissimi. Oggi è stato ribadito, laddove ve ne fosse stato bisogno, che l’opera potrà realizzarsi nei tempi previsti a condizione che venga salvaguardata la originaria finalità di collegamento meccanizzato e pedonale tra Enna alta ed Enna Bassa, non essendo ipotizzabile ai sensi di legge nessuna modifica né di percorso né di destinazione delle somme. Ciò comporta che sin da subito – aggiunge l’assessore – ottenuti i nulla osta relativi alla vincolistica, Comune e Provincia dovranno, nei tempi più brevi addivenire alla definizione dell’accordo di programma propedeutico alla definizione delle procedure di gara”.
 La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dal capogruppo del PD alla Provincia, Mario Alloro il quale ha dichiarato “ Come abbiamo più volte affermato, non vi sono problemi di de finanziamento dell’opera, semmai di sinergia tra gli Enti interessati, i quali, ogn’uno per la sua parte devono sin da subito porre in essere tutti gli atti amministrativi utili per addivenire all’appalto dei lavori entro il 31/12/2009”.

Related posts