ENNA: CONVEGNO SULLA FILIERA CORTA, MERCATO CONTADINO E GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA

Print Friendly, PDF & Email

Il “made in Sicily” è ormai un marchio di assoluta qualità per i prodotti agro-alimentari della nostra terra nei confronti del mercato globale, ma oggi si tende ad uniformare la denominazione degli stessi prodotti dentro contenitori più ampi, quali ad esempio la DOM (Denominazione di Origine Meridionale), che accolga in se marchi DOC, DOCG, DOP, IGP, presidi Slow Food, etc anche di svariate regioni per essere sempre più competitivi nella GDO (Grande Distribuzione Organizzata). Mentre da un lato il marchio di qualità tende ad uniformare le caratteristiche di un prodotto agroalimentare che vuole entrare nella GDO, dall’altro il concetto di filiera corta produttore-consumatore e quindi di “mercato contadino”

 tendono a creare prodotti di nicchia che si discostano dall’uniformità, ma che abbassano sicuramente i costi per l’utente finale, cioè il consumatore.
E’ utile quindi, a nostro avviso, rendere un’informazione a tutti gli operatori del settore agroalimentare
di ciò che avviene nell’ambito della filiera produttiva siciliana: bisogna fornire una
consulenza globale per la formazione di esperti nel settore per ottenere prodotti di massima qualità,
partendo da un’educazione alimentare e sanitaria che coinvolga tutti gli anelli della complessa catena
produttiva, dal produttore al consumatore.
La scelta della location non è casuale: la provincia di Enna, “terra nel mezzo” e non “isola
nell’isola”, ombelico della Sicilia degli antichi Greci, che conserva immutata e forte la tradizione
agricola e zootecnica; il Consorzio ASI della Zona Industriale di Dittaino, cuore del motore agroalimentare
della Provincia; un insediamento produttivo “sui generis” perchè immerso in un fantastico
scenario paesaggistico di verdi e sconfinate distese di grano che ogni anno, da svariati millenni, tornano
a biondeggiare, di pascoli e di coltivazioni che esaltano la natura, il silenzio ancestrale ed il fascino del
mondo contadino.
Nell’occasione saranno forniti in degustazione i prodotti di eccellenza dell’agro-alimentare
siciliano, per riscoprire i sapori della nostra amata terra.
Alla fine del Convegno sarà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti i convenuti.

 

 PROGRAMMA 9:00 – 9:20 Registrazione partecipanti
I sessione: Sicurezza alimentare e certificazione di qualità
9:20 Moderatore DMV Antonino Algozino, Vice-presidente Ordine dei Medici Veterinari di Enna 9:30 Saluto delle autorità 9:50 Saluto dei convenuti RELAZIONI 10.00 – 10.15 AUSL 4 Enna – Dipartimento di prevenzione: “Il controllo sanitario della produzione primaria nella filiera corta” – Dr. Giuseppe Stella, Responsabile Servizio di Igiene e Sanità Pubblica 10.15 – 10.30 Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia: “Sicurezza alimentare & certificazione di prodotto” – Dr. Aldo Migliazzo, Responsabile del servizio certificazione di prodotto e consulenza
alimentare 10.30 – 10.45 Consorzio di Ricerca per il Rischio Biologico in Agricoltura: ”Qualità e sicurezza alimentare:
l’esperienza del CO.R.I.BI.A.“ – Prof. Nicola Gebbia – Presidente
10.45 – 11.00 Università degli Studi di Messina: “La certificazione della filiera zootecnica: l’esperienza del
CoRFilCarni (Consorzio di Ricerca Filiera Carni Sicilia)” – Prof. Vincenzo Chiofalo, Preside Facoltà di
Medicina Veterinaria
11.00 – 11.10 Interventi programmati
11:10 – 11.30 Coffee break
II sessione: Filiera corta e mercato contadino
11:30 Moderatrice Dott.ssa Tiziana Fiscella, Presidente E.R.E.I.A. Consuling Group Srl
RELAZIONI
11.40 – 11.50 Federazione Regionale degli Ordini degli Agronomi e Forestali della Sicilia “Il ruolo
dell’agronomo nella filiera produttiva per la sicurezza alimentare” – Dott. Salvatore Rizzo, Presidente
11.50 – 12.00 Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari della Sicilia “Il ruolo del veterinario nella
salubrità dei prodotti agro-alimentari”, Dott. Giuseppe Licitra Consigliere Nazionale FNOVI
12.00 – 12.10 Università degli Studi di Catania, Facoltà di Agraria: “ Gli Aspetti economici della filiera
corta e del mercato contadino” – Prof. Biagio Pecorino Docente di Economia Agraria
12.10 – 12.20 Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste, Dipartimento Interventi Infrastrutturali SOAT –
UOT 86 Porto Empedocle: “Filiera acquacoltura ed attività agricola” – Dott. Alfonso Milano, Responsabile
Rete Regionale di Cooperazione per l’Acquacoltura nello Sviluppo Rurale
12.20 – 12.30 Provincia Regionale di Enna, Assessorato Agricoltura:“L’organizzazione provinciale dei
mercati contadini” – Dott. Andrea Scoto, Funzionario responsabile Servizio Valorizzazione e Promozione
Agricoltura a Agriturismo
12:30 Interventi programmati
III sessione Filiera corta e grande distribuzione organizzata
12:40 Moderatore Dott. Salvatore Sanfilippo, Responsabile marketing E.R.E.I.A. Consuling Group Srl
RELAZIONI
12.50 – 13.00 Eurocoltivatori Enna “L’assistenza al produttore nella filiera corta” – Dott. Marco Ratto,
Delegato ai rapporti istituzionali
13.00 – 13.10 Confartigianato Sicilia “Formazione di settore nella filiera corta agro-alimentare – Dott.
Salvatore Puglisi, Segretario Regionale
13.10 – 13.20 Confcooperative Enna – Caltanissetta “ Il ruolo della cooperazione nella piccola e grande
distribuzione organizzata” – Dott. Cesare Arangio, Presidente
13.20 – 13.30 Confindustria Enna, “Quando la filiera corta diventa industria” – Avv. Antonino Grippaldi,
Presidente
13.30 – 13.40 Interventi programmati
13:40 Chiusura dei lavori Prof. Giovanni La Via, Assessore Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana
14:00 Degustazione dei prodotti tipici locali
RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONVEGNO
Il convegno sul tema “Filiera corta, mercato contadino e grande distribuzione organizzata:
opportunità di sviluppo, certificazione di qualità e sicurezza alimentare” nasce dalla necessità di
una conoscenza approfondita degli aspetti normativi legati all’immissione nel mercato globale di
prodotti agro-alimentari con una modalità del tutto differente rispetto al passato.
A pochi giorni dall’attuazione in Sicilia dei primi “mercati contadini sperimentali”
l’Environment Research Energy Innovation Agricolture (EREIA) Consuling Group s.r.l., di concerto
alla Segreteria Regionale Sicilia di Confartigianato ritengono fondamentale organizzare un Convegno
regionale che coinvolga tutte le realtà operanti, direttamente o indirettamente, nel mondo dell’agroalimentare
siciliano, con lo scopo di fornire un aggiornamento ad ampio respiro informativo.
I prodotti di eccellenza dell’agro-alimentare “made in Sicily” abbracciano due principali
categorie: i prodotti di origine vegetale (frutta, verdura, ortaggi, cereali, leguminose, etc.) e quelli di
origine animale (carne, pesce, uova, latte e latticini, prodotti caseari, miele, etc.); possono essere
immessi nel mercato freschi, conservati e/o trasformati, ma sempre previ accurati controlli sanitari e di
certificazione a monte della filiera produttiva, operati da Enti pubblici (ASL, IZS, Co.Ri.Bi.A, etc) e
privati.

 

Related posts