INCONTRO VIDEOCONFERENZA TRA IL SINDACO DI PIAZZA ARMERINA FAUSTO NIGRELLI E IL SINDACO DI TORNIMPARTE.

Print Friendly, PDF & Email

Stamattina alle ore 10,00, su iniziativa dei sottufficiali della Guardia Forestale Massimo di Seri e Oscar Sole, attualmente in servizio nel piccolo centro abruzzese, si è tenuta una videoconferenza tra i primi cittadini di Piazza e di Tornimparte, comune di 3000 abitanti in provincia de L’Aquila che, fin dai giorni immediatamente successivi al terremoto del 6 aprile, ha visto la presenza dei piazzesi tra i soccorritori. Il collegamento è stato possibile grazie alla collaborazione di Nicola Lo Iacono di StartTv e del tecnico Fidone del comune di Ispica, che si trova a Tornimparte. Nel centro abruzzese la postazione è stata collocata nella tenda utilizzata come scuola dell’obbligo, alla presenza dei bambini e delle maestre.

 

L’incontro telematico è stato molto cordiale e affettuoso. La dirigente scolastica di Tornimparte ha ringraziato per quanto i siciliani e, in particolare i piazzesi, stanno facendo per la sua comunità e soprattutto per i bambini. Successivamente il sindaco Antonio Tarquini ha tenuto a ringraziare calorosamente la città di Piazza Armerina, unico comune della provincia di Enna a mandare immediatamente il personale della propria Protezione Civile in Abruzzo, per la competenza, l’umanità e la sensibilità mostrata nel difficile lavoro di soccorso e di assistenza alla popolazione colpita dal sisma.
Dello stesso tenore le parole che ha voluto spendere il vicesindaco di Tornimparte.

«Non c’è bisogno di alcun ringraziamento – ha affermato, nel suo intervento, il sindaco Nigrelli – perché quello che ha fatto e sta facendo la Sicilia e quello che ha fatto e sta facendo Piazza Armerina è lo spontaneo e giusto atto di solidarietà che gli abruzzesi avrebbero fatto se le parti fossero state invertite. Sono fiero – ha aggiunto – che tanti cittadini di Piazza stiano portando assistenza alla gente di Tornimparte.»

Non solo sono stati subito sul posto i tecnici della protezione civile comunale, Ing. Procaccianti, geom Lorito e sig. La Quatra e i volontari della protezione civile guidati da Michele Bellanti e Santo Varagone, ma anche una parte prevalente del personale inviato da altre istituzioni della provincia, proviene da Piazza: l’arch. Corvaia e il geom. Elastico della protezione civile provinciale, il geom. Crocco del genio civile, le guardie forestali Di Seri e Sole.
Nelle prossime settimane altri due tecnici della Protezione civile comunale, i geologi Mauro Mirci e Fiammetta Lo Presti partiranno per Tornimparte per dare il cambio ai soccorritori sul posto.
Il collegamento si è concluso con una promessa tra i due sindaci e una del sindaco Nigrelli ai bambini di Tornimparte. La prima riguarda un consolidamento del rapporto tra i due comuni, anche al di là del periodo dell’emergenza e che potrebbe approdare anche a un gemellaggio. La seconda consiste in uno scambio di visita tra bambini delle scuole dell’obbligo. Durante il prossimo anno scolastico alcune classi delle scuole elementari e medie di Piazza si recheranno a Tornimparte e alcune classi della città abruzzese verranno a Piazza per vedere una città che – ha detto il sindaco Tarquini – «voglio studiare perché ho visto che è ricchissima di opere d’arte e di bella gente».

Il comune sta anche raccogliendo una somma che verrà trasferita direttamente nelle casse del comune di Tornimparte: a questa contribuiscono il gettone di presenza donato dai consiglieri comunali, dal sindaco e dalla giunta e le somme raccolte, su base volontaria, tra i dipendenti del comune.

Related posts