ENNA: IL MANAGER DELL’ASL4 SU STATO DI AGITAZIONE SINDACATI UMBERTO I

Print Friendly, PDF & Email

Enna. “Vale la pena, nella nota dei Sindacalisti dell’Ospedale Umberto I di Enna, distinguere il fumo dall’arrosto” questa la risposta del Direttore Generale dell’ASL 4, dott.Francesco Judica, alla odierna nota sulla proclamazione dello stato di agitazione, proclamato delle segreterie provinciali di F.P.- C.G.I.L., C.I.S.L.-F.P., NURSIND e F.S.I., che nel corso dell’assemblea tenutasi ieri tra i lavoratori dell’area di comparto dell’Azienda Ospedaliera Umberto I di Enna sulle problematiche che hanno interessato la sanità della provincia di Enna negli ultimi 6 mesi. Il manager così chiosa: “Alcuni sindacalisti dell’ASL 4 di Enna mi hanno espresso pesanti dubbi sulla regolarità di alcune procedure concorsuali interne

 all’Umberto I che, se portate a termine, penalizzerebbero i dipendenti dell’ASL 4 al momento della fusione con lo stesso ospedale. La scomposta reazione dei sindacati, autori della nota, aggiunge più di un sospetto alla tesi dell’assalto alla diligenza che in questi giorni si stanno consumando a danno delle legittime aspettative dei dipendenti dell’ASL 4”. Durissimo il dott. Judica nella dichiarazione finale: “Questo è l’arrosto che qualcuno vorrebbe consumare, tutto il resto è, evidentemente, solo fumo”.

 

Related posts