ENNA: CELEBRAZIONE DEL 195° ANNUALE DI FONDAZIONE DELL’ARMA

Print Friendly, PDF & Email

Allocuzione del comandante provinciale carabinieri di Enna: “Autorità, gentili Signore, Ufficiali, Marescialli, Brigadieri, Appuntati, Carabinieri e cortesi ospiti, siamo oggi qui riuniti per festeggiare insieme il 195° Annuale della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Il mio grato saluto a tutti coloro che hanno voluto essere con noi in occasione di questa celebrazione che non ha solo il significato di rammentare a tutti il patrimonio di valori e tradizioni che connota l’Istituzione, ma che evidenzia il mio impegno formale e quello di tutti i Carabinieri della Provincia di Enna a continuare ad operare con dedizione e senso dello Stato per la sicurezza e la tutela dei cittadini. Un pensiero va ai Militari Caduti

 nell’adempimento del dovere, che ricordiamo con orgoglio nell’odierna cerimonia e, consentitemi,  alle vittime del recente evento sismico che ha colpito la nostra Nazione.  A tutte le mogli ed ai figli dei Carabinieri della Provincia di Enna va inoltre la mia personale affettuosa gratitudine e quella dell’Arma per il silenzioso sostegno e la quotidiana condivisione dei sacrifici che il nostro servizio richiede.

Un saluto grato alle rappresentanze dell’Arma in congedo che fanno da cornice all’odierna cerimonia e suggellano con  la loro presenza il profondo vincolo che lega i militari in servizio a tutti coloro che in ogni tempo hanno servito la Patria.

L’odierna ricorrenza chiude tradizionalmente un anno di attività che ha visto i Carabinieri della Provincia di Enna fortemente impegnati sul territorio. Ne sono testimonianza i risultati di assoluto rilievo nella lotta al crimine organizzato, alla criminalità predatoria e nel contrasto a tutte le forme e attività illecite. Un impegno tanto delicato quanto oscuro, che deve misurarsi ogni giorno con le esigenze di questo territorio, articolato e complesso, che resta comunque il luogo primario di promozione e cura degli interessi e dei diritti dei cittadini.
Il contributo offerto dall’Arma nell’assolvimento delle funzioni di ordine e sicurezza pubblica è estremamente significativo, frutto anche della rilevante azione di indirizzo di Sua Eccellenza il Prefetto e delle sinergie con le altre Forze di Polizia, con i vertici delle quali i rapporti sono improntati a collaborazione reciproca  e stima sincera, oltre che al rispetto delle relative peculiarità e competenze.

I risultati conseguiti nel corso dell’ultimo anno, peraltro agli occhi di tutti perché costantemente diffusi dai mass media, discendono anche da un coordinamento continuo ed accorto sia da parte della Procura della Repubblica di Enna sia dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, in un’epoca segnata da un’elevata minaccia criminale, anche di tipo mafioso, e da problematiche di diversa connotazione ed origine.

Per garantire alla popolazione di questa Provincia i valori di Libertà e di Giustizia, è necessaria e direi imprescindibile, la collaborazione della gente, dei cittadini, di coloro che vivono la realtà ed i problemi di ogni giorno.

Il nostro  intendimento è quello di essere sempre più vicini alla popolazione e raggiungere il traguardo comune di un importante cammino, rappresentato dall’affermazione assoluta della legalità, unico investimento che può garantire il rinnovato splendore di questa Terra.

Autorità e gentili ospiti, in questo contesto, mi fa piacere pensare che i Carabinieri con il loro spirito di sacrificio e la loro dedizione incondizionata al servizio, costituiscano parte vitale della collettività di questa provincia che a loro guarda con fiducia e speranza. Grazie.”

 

Encomio semplice del comando regione carabinieri sicilia al:

Mar. Ca. Carmelo vella, brig. Francesco longi e app. Sc. Antonino sanfilippo

Dando prova di intuito, spirito di iniziativa, alto senso del dovere, professionalita’ e determinazione, non esitava nottetempo a intervenire affrontando due individui armati, sorpresi mentre tentavano di praticare un foro a una parete adiacente l’ufficio postale. L’operazione si concludeva con l’arresto dei malviventi, il sequestro di una pistola, e vario materiale atto allo scasso.
Assoro, 29 aprile 2007

Elogio del comando regione carabinieri sicilia al:

Cap. Ettore minniti, mar. Ca. Vincenzo bonaffini, v. Brig. Antonio castellitto

Con spiccata professionalita’ e perseverante impegno, dirigeva, partecipandovi personalmente, complessa e prolungata indagine che chiariva i retroscena del suicidio di una sedicenne, consentendo all’a.g. di emettere 2 provvedimenti restrittivi, eseguiti a carico di altrettante persone accusate di concorso in cessione di sostanze stupefacenti nei confronti di minore di anni 18 e concorso aggravato in omicidio colposo.
Enna, maggio 2006

Elogio del comando regione carabinieri sicilia al mar. Ca. Giuseppe rabbita

Addetto a nucleo operativo di comando provinciale, operante in territorio ad alto indice di criminalita’ mafiosa e radicata cultura omertosa, sviluppava con professionalita’, acume investigativo ed elevato spirito di sacrificio, articolate indagini patrimoniali nei confronti di pluripregiudicato, esponente a disposizione della locale consorteria mafiosa, che permettevano all’a.g. di disporre il sequestro di beni per un valore di cinque milioni di euro.
Enna, settembre 2004 – settembre 2006

 

 

 

Related posts