ENNA: IL PD APPOGGIA NUOVO PROGETTO SULLA SCALA MOBILE E CHIEDE VERIFICA DI MAGGIORANZA.

Print Friendly, PDF & Email

Mario Alloro capo gruppo PD “L’approvazione in Consiglio provinciale del piano triennale delle OOPP con l’inserimento del percorso meccanizzato per il collegamento Enna Alta Enna bassa, seppure con una variante,  ha rappresentato una vittoria della buona politica hanno prevalso infatti gli interessi dei cittadini anzicchè le pregiudiziali tutte ideologiche poste in campo da alcune forze politiche. Sarebbe bastato infatti che il Partito Democratico, di fronte allo sfaldamento della maggioranza, avesse votato contro e sarebbe definitivamente tramontata l’ipotesi di realizzare questa importante opera pubblica che risolverà definitivamente il problema della circolazione nella nostra città, oltre a perdersi

 un finanziamento di 30 milioni di euro.  Il Partito democratico ha dimostrato di essere una forza responsabile ed aperta al confronto quando vi sono in gioco gli interessi dei cittadini.   Ci siamo confrontati sulla variante al progetto originario proposta dall’Amministrazione, che consiste nell’inserimento di un altro parcheggio in zona pisciotto e, nella considerazione  che tale variante non pregiudica, ed anzi rafforza, l’ipotesi progettuale originaria di collegamento Enna Alta Enna Bassa, l’abbiamo votata.
L’altro elemento che emerge è quello che il Centro destra non ha più una maggioranza. Per la verità non si tratta di una novità, già lo scorso Consiglio Provinciale l’intero centro Destra aveva votato un Ordine del Giorno che stravolgeva la proposta di Monaco chiedendo di eliminare dall’opera la parte di collegamento tra Enna Alta ed Enna Bassa e mantenendo solo quella di collegamento Pisciotto Enna.
Monaco è riuscito a recuperare alla sua proposta solo il PDL, infatti il MPA e la Destra hanno abbandonato l’aula, mentre l’UDC si è astenuto.
Assieme al consigliere Bannò abbiamo chiesto che il Presidente Monaco proceda urgentemente ad una verifica della maggioranza, ormai da troppo tempo le quotidiane beghe politiche interne paralizzano l’attività amministrativa dell’Ente Provincia; i Cittadini devono sapere se Monaco è ancora sostenuto da una maggioranza, poiche in caso contrario dovrebbe assumere le azioni conseguenti”.

 

Related posts