ENNA: L’AVO DI ENNA FESTEGGIA I PRIMI VENT’ANNI DI ATTIVITA’ A FIANCO DI CHI SOFFRE ED E’ AMMALATO

Print Friendly, PDF & Email

Lo ricorda il presidente Vincenzo Napoli che, per l’occasione, organizza il convengo sul tema “Avo: un rapporto speciale tra volontari e ammalato”. Una giornata di riflessione, il prossimo 21 giugno, inizio previsto alle ore 9.00, nella sala convegni dell’Hotel Garden di Pergusa, per riflettere sul significato del volontariato sanitario, insieme ai volontari in servizio e non solo.  Le relazioni sono affidate a Enzo Guarasci, presidente Avo Regione Sicilia e consigliere Federavo, che parlerà de “Il significato di una presenza Avo” e a Rosanna Bonifati, presidente Avo Regione Calabria e consigliere Federavo sul tema centrale “Avo: un rapporto speciale tra volontari e ammalato”. Seguirà la proiezione di foto e filmati,

 testimonianza dell’attività svolta sino ad ora dall’associazione e la presentazione di esperienze dal vivo degli stessi volontari Avo. Dopo la consegna delle targhe di gratitudine a nove soci Avo fondatori in servizio, l’ammissione di tre nuovi soci Avo e di due nuovi Soci amici, mons. Francesco Petraia, vicario foraneo, celebrerà la santa messa. “L’Avo di Enna è ormai una presenza consolidata nel territorio – afferma con orgoglio il presidente Vincenzo Napoli – Siamo un riferimento concreto per tante persone in difficoltà, a cui assicuriamo il nostro appoggio, a loro ricoverati e ai loro familiari. Ma tanto ancora si deve fare, soprattutto per le tante persone che vengono da fuori provincia e per rispondere alle sempre crescenti esigenze legate alla realtà multietnica”.
“Siamo in tanti i giovani impegnati nell’Avo – afferma la responsabile Avo Giovani Enna, Emanuela Guarasci – Questo, ritengo, è un ottimo segnale per la società, perché sono tutti ragazzi carichi di valori umani e di tanta buona volontà. Tutte affidabili presenze per chi ha bisogno”.
A margine del convegno, si terrà la riunione dei Presidenti delle undici Avo di Sicilia.

L’associazione volontari ospedalieri di Enna, organizzazione laica, libera e autonoma, è stata fondata dall’attuale Presidente Avo Sicilia, Enzo Guarasci, nel giugno 1989.
Da allora opera con assiduità, grazie all’impegno di oltre cento volontari, cercando di essere presenza amica per gli ammalati ricoverati in ospedale e nei centri di cura del territorio, facendoli sentire meno soli e meno tristi.
Calore umano, dialogo, aiuto per lottare contro la sofferenza e l’isolamento e aiuto concreto nei bisogni quotidiani, questo quello che fanno i volontari Avo nelle corsie dell’ospedale Umberto I, al Centro d’accoglienza per anziani “Principe di Piemonte” e al residence per anziani “S. Maria di Canossa” di Villarosa.
Con prestazioni qualificate e organizzate, senza alcun fine di lucro, ma perseguendo solo obiettivi di umanizzazione e solidarietà, i volontari Avo mettono ogni giorno al centro della propria attenzione solo il malato e il suo diritto alla dignitosa tutela della salute.

Related posts