MAFIA: “OPERAZIONE GREEN LINE” A ENNA. L’ON MARROCCO “FORTE LA PRESENZA DELLO STATO”.

Print Friendly, PDF & Email

«Un duro colpo alla famiglia mafiosa di Enna che controlla anche i terri-tori di Agira, Assoro, Valguarnera, Catenanuova, e l’importante area del Dittaino». Così l’On. Livio Marrocco, vicepresidente della commissione Antimafia all’Ars, commenta le 20 ordinanze di custodia cautelare in car-cere eseguite dagli agenti della Squadra mobile di Enna e del commissa-riato di Leonforte, nell’ambito dell’operazione antimafia «Green Line». «La mafia esiste e l’impegno deve essere unanime nel contrastarne lo sviluppo – continua l’On. Marrocco -. Lo Stato continua a dare prova, proprio attraverso operazioni come questa, della sua presenza sul terri-torio. Parole di plauso per l’attività svolta vanno dirette a chi ha condotto ed eseguito le indagini, che hanno portato alle ordinanze di custodia cautelare in carcere»

Related posts