RICERCA: 425 MILIONI DI EURO PER LA SICILIA

Print Friendly, PDF & Email

PALERMO – E’ stato firmato a Roma un protocollo tra il ministro dell’istruzione e della ricerca Maria Stella Gelmini e i presidenti delle regioni dell’obiettivo 1 (Sicilia, Calabria, Campania e Puglia) in attuazione del Pon nazionale sulla ricerca, che prevede per il primo triennio una disponibilità finanziaria di 1 miliardo e 600 milioni di euro, di cui 425 per la Sicilia. “Abbiamo conseguito un importante risultato – ha dichiarato il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo – che ci consentirà di movimentare, in un settore così strategico per la nostra regione, una significativa disponibilità di risorse, cui si aggiungeranno anche quelle previste dai finanziamenti comunitari  DEL Por Sicilia 2007-2013 pari a circa 200 milioni di euro”. Si prevede che l’attuazione del programma possa avvenire entro qualche mese attraverso la stipula di appositi Apq (accordi di programma quadro), riguardanti quattro settori specifici: il sostegno alla ricerca industriale, attraverso progetti presentati da università, imprese ed enti di ricerca; i laboratori pubblico-privati e le reti volti a potenziare le attrezzature e la sperimentazione di iniziative di settore; il potenziamento dei distretti tecnologici esistenti (quello sulle nanotecnologie, sui trasporti e sulla pesca e l’agro alimentare); la dotazione e il rafforzamento delle strutture in dotazione alle università del Mezzogiorno.
“Questo accordo – ha concluso Lombardo – guarda soprattutto ai nostri giovani. L’obiettivo è fornire loro una possibilità per rimanere in Sicilia, dove mettere a frutto capacità e competenze,  favorendo lo sviluppo della regione”.

 
Francesco Inguanti  

Related posts