ENNA: SERVIZIO DI EMODIALISI DA PARTE DELL’ASL4

Print Friendly, PDF & Email

Enna. “Non ci saranno interruzioni nel servizio di emodialisi da parte dell’associazione “Sicilia Emergenza” perché la situazione burocratica sarà risolta entro questa mattina”. A dichiararlo è stato il direttore generale dell’Asl 4, Francesco Iudica, il quale, dietro le sollecitazioni avute da parte dei soggetti interessati al problema, ieri mattina , ha controllato l’iter burocratico e si è accorto che le procedure per il proseguimento dell’incarico a “Sicilia Emergenza” erano già in fase di ultimazione, infatti manca soltanto la firma del dottor Enzo Vicari, direttore amministrativo, che si trova temporaneamente assente, ma che questa mattina sarà nelle condizioni di poter firmare la relativa delibera di immediata esecutività e, quindi

, dare la tranquillità all’associazione di avere il proseguimento dell’incarico nell’assistenza agli utenti che hanno bisogno di emodialisi. La preoccupazione degli ammalati e dei familiari era stata provocata da una lettera che la direzione dell’associazione aveva scritto al prefetto, Carmela Elda Floreno, ed al direttore generale, Francesco Iudica, sottolineando che, in mancanza di firma della convenzione, dal primo luglio, il servizio sarebbe stato sospeso, e gli utenti che volevano il servizio di trasporto avrebbero dovuto pagare in proprio. Ieri mattina il direttore generale dell’Asl 4, Francesco Iudica, comprendendo in pieno le preoccupazione degli ammalati e dei loro familiari, ha assicurato che non ci saranno sospensioni del servizio, ma ci sarà continuità ed efficienza così come è avvenuto in passato perché si tratta di un servizio di trasporto molto importante, che Sicilia Emergenza ha svolto sempre con grande professionalità ed impegno.

Related posts