L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DICHIARA GUERRA AI VANDALI: INDIVIDUATI DEU MINORENNI CHE AVREBBERO BUTTATO BOTTIGLIE DI PLASTICHE NELLE PENDICI DEL BELVEDERE

Print Friendly, PDF & Email

I vigili urbani hanno individuato e segnalato due minorenni che avrebbero buttato bottiglie di vetro nelle pendici del Belvedere. Dopo che l’Amministrazione comunale ha lanciato la campagna per il decoro della città, negli scorsi giorni sono stati intensificati i controlli nelle zone sensibili, quali Belvedere e Piazza Europa. Nonostante, infatti, gli appelli del sindaco e i tanti fondi spesi per risistemare e riaccendere le fontane della città, da anni spente, abbellire le aiuole, ripulire le pendici, alcuni vandali hanno continuato, indisturbati, a lordare aiuole e giardini e a danneggiare le fontane. “Abbiamo chiesto ai vigili urbani di intensificare

i controlli  – dice il sindaco Rino Agnello – e questa strategia ha prodotto i suoi frutti. E’ al vaglio dell’amministrazione un progetto per il controllo di alcune zone dove sono allocati beni monumentali la cui godibilità è compromessa dal pattume che spesso alcuni vandali scaricano”. L’emergenze, in estate, è rappresentata dalle bottiglie di vetro. Centinaia, specie nel centro storico abbandonate in ogni dove e a qualunque ora del giorno e della notte. “Chiediamo, ancora una volta la collaborazione dei cittadini e dei commercianti – prosegue il sindaco – affinchè vigilino e contribuiscano ad una campagna di educazione civica per evitare lo scempio. L’amministrazione sta facendo la propria parte ma senza l’aiuto della società sarà difficile debellare un malcostume che si sta sempre più diffondendo”.
Tra le campagne proposte dal comune, c’è anche quella contro i proprietari dei cani che non raccolgono gli escrementi dei loro animali. “E’ un fatto di civiltà – rincara il sindaco – già nei mesi scorsi con un’ordinanza avevo disciplinato questa faccenda. Purtroppo sono ancora pochi, troppo pochi, i cittadini che portano con sè palettina e sacchetto, come succede in tutti i paesi civili del mondo”. 

Related posts