ENNA … DISTRETTO “HOTEL PAESE” per un TURISMO di ACCOGLIENZA

Print Friendly, PDF & Email

L’Associazione APE-Confedilizia e la Confartigianato di Enna intendono promuovere, grazie al recupero e alla riqualificazione del patrimonio edilizio nei comuni di Enna, Piazza Armerina, Aidone e Leonforte, un uso orientato alla utilizzazione di tale patrimonio per l’accoglienza turistica. Le associazioni, che da anni hanno contribuito allo sviluppo locale attraverso diverse iniziative, senza alcun fine di lucro ma di promozione del territorio in cui operano, si spendono ancora una volta per mezzo delle proprie competenze e professionalità per la valorizzazione delle singole unità abitative facenti parte del tessuto urbano delle cittadine anzi dette.

 

Le associazioni promotrici da alcuni anni sono presenti nel territorio, sponsorizzando diverse iniziative volte a promuovere e valorizzare la proprietà edilizia. L’APE-Confedilizia si è fatta carico sia del progetto “Hotel Paese” che della convenzione con il Comune di Enna del “Contratto Quartiere II” –  zona San Pietro – Castello di Lombardia; mentre la Confartigianato attraverso un capillare e costante intervento per mezzo di tutte quelle maestranze locali quali, imprese edili, artigiani, commercianti, impiantisti, ecc… si è spesa per trainare l’economia locale.

Con il progetto “Hotel Paese” attraverso la nuova formula turistica dell’Albergo Diffuso, le associazioni promotrici rivolgendosi a TUTTI I PROPRIETARI DI EDIFICI RICADENTI NEI CENTRI STORICI, ANTICHI BORGHI, ECC.., nell’intento di utilizzare immobili già esistenti, vogliono promuovere nuove proposte turistico ricettive, rivitalizzando così i centri storici, che sarebbero certamente destinati allo spopolamento e al conseguente abbandono delle relative attività sociali ed economiche.

La riqualificazione e la ristrutturazione degli immobili dovrà rispettare tutte le normative vigenti in materia, ed in particolare l’uso di materiale eco-compatibile e l’uso di sistemi volti al risparmio energetico.

Il contributo offerto sia dall’APE-Confedilizia Enna che dalla Confartigianato di Enna, è finalizzato a definire un modello di intervento che sia in grado di far rinascere i centri abitati storici, riutilizzando il patrimonio esistente ed attivando anche vecchie e nuove attività economiche artigianali, alla ricerca di una sapiente sinergia che sappia integrare le antiche tradizioni popolari con le nuove tecnologie, nell’ambito del costruire e dell’abitare.

Nella fattispecie le Associazioni concretamente si propongono:

o Di acquisire la disponibilità dei proprietari di unità immobiliari ricadenti nei quartieri storici dei comuni di Enna, Piazza Armerina, Aidone e Leonforte, ad aderire all’iniziativa;
o Di fare proprie le necessità dei Comuni suddetti, che intendono dare il proprio contributo tecnico, economico e di promozione, con l’obiettivo di recuperare, con finalità di sviluppo economico, centri storici e antichi borghi;
o Di valutare e scegliere le unità immobiliari da recuperare che abbiano quelle caratteristiche potenzialmente funzionali al progetto “Hotel Paese”;
o Di giungere alla realizzazione di un piano di intervento integrato, che sappia unire il recupero dei centri storici con la imprescindibile ripresa economica, volto ad attivare e promuovere nel nostro territorio l’ospitalità diffusa, attraverso lo sviluppo, tra l’altro, di cooperative o altre forme associative che consentano l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani a cui affidare: a) la gestione degli immobili – b) la promozione dei prodotti locali in sinergia con i produttori – c) di partecipare alla progettazione e realizzazione di eventi culturali, ricreativi, sportivi. 
o Di utilizzare le risorse Regionale, Nazionali e Comunitarie, finalizzate alla realizzazione compiuta del progetto in essere.

Related posts