ENNA: IL SINDACO DI ENNA VIETA LA VENDITA DI BEVANDE IN BOTTIGLIE DI VETRO IL PROVVEDIMENTO PER ARGINARE IL FENOMENO DELL’ABBANDONO DEI RIFIUTI NEL CENTRO STORICO

Print Friendly, PDF & Email

Con una ordinanza l’amministrazione comunale, ha vietato, in via sperimentale per sei mesi, la vendita di bevande in contenitori di vetro. Il provvedimento si inserisce nella campagna per il decoro della città lanciata dall’amministrazione comunale nei mesi scorsi. Ora per arginare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato delle bottiglie in ogni angolo della città, compreso monumenti e fontane, arriva questa ordinanza che vieta agli esercenti la vendita di bevande in bottiglia di vetro. “Considerato che l’abbandono indiscriminato delle bottiglie – scrive l’amministrazione comunale – crea conseguenze anche per automobilisti e passanti, oltre a creare  problemi

di insudiciamento del suolo pubblico, è necessario vietare la vendita per asporto delle bottiglie di vetro”. Il provvedimento è stato adottato in via sperimentale per 6 mesi dalle ore 20 e trenta alle ore 5 del mattino per gli esercizi di somministrazione, commerciali e artigianali di Piazza Vittorio Emanuele  e le vie limitrofe al centro storico.  Continua a rimanere consentita la vendita all’interno dei locali autorizzati. L’ordinanza sarà attiva dal prossimo 10 agosto mentre sono previste delle multe in denaro per i contravventori.. “I cittadini hanno diritto ad una città pulita – dice il sindaco Rino Agnello – un desiderio che penso sia di tutti. Chiediamo, dunque, la collaborazione dei commercianti per arginare un fenomeno frutto dell’inciviltà. La campagna per il decoro della città impone a ciascuno di fare la propria parte”.
“ Il controllo è affidato alla polizia municipale che vigilerà anche con squadre speciali e poliziotti in borghese” – aggiunge il vice sindaco Giuseppe Petralia.

 

Related posts