ENNA: ASSORDANTE SILENZIO SULLA STRADA DELLA PANORAMICA

Print Friendly, PDF & Email

Tutti si “interessano” dei provvedimenti varati dall’amministrazione comunale in tema di viabilità cittadina, ergendosi a esperti di mobilità urbana, ma a nessuno sembra interessare del silenzio assordante che invece c’è sul crollo della strada Provinciale della cosiddetta Panoramica che ad oggi priva il capoluogo di una delle arterie più importanti per l’ingresso e l’uscita della città. Lo afferma il segretario cittadino del Pd Vittorio Di Gangi che chiede che le istituzioni interessate ed in questo caso particolare la Provincia regionale faccia chiarezza sulla vicenda informando i cittadini e non solo del capoluogo sullo stato dell’arte di questa vicenda. “E’ veramente paradossale che

un problema di questa portata pare non interessi a nessuno – dice – malgrado invece abbia un effetto domino sui tanti problemi di viabilità del capoluogo. Non avere questo sbocco significa privare la città di una delle sue più importati vie d’accesso e di uscita. Ma la cosa più strana è che dall’amministrazione provinciale non arriva nessun segnale, né sui tempi di ripristino ma neanche se è stata fatta richiesta di un finanziamento, se ha a disposizione fondi propri, a quanto ammonterebbe la somma per ripristinarla e se soprattutto si è provveduto a realizzare uno straccio di progetto di massima sia da parte dell’ufficio tecnico interno all’ente o da parte di professionisti esterni. Il danno che subisce la città di Enna per la permanente chiusura di questa arteria è incalcolabile ed a 360 gradi. Non solo in termini di vivibilità ma anche economico poiché molte attività produttive, commerciali, artigianali e di servizi vivono in relazione ad una buona viabilità. Come segretario cittadino del Partito Democratico chiedo ufficialmente al Presidente della Provincia di fare chiarezza su questa vicenda e lancio un appello a tutte le forze sociali, produttive, alla società civile, alle forze politiche affinché si facciano insieme a noi promotori di iniziative volte a garantire in tempi brevi la riapertura di questa importante arteria stradale”. 

  

Related posts