PIAZZA ARMERINA: ARRESTATI DUE OPERAI SORPRESI IN CONTRADA “BELLIA” CON UN CAMION CARICO DI TRONCHI DI EUCALIPTO APPENA RUBATI.

Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile  della compagnia di piazza armerina, nell’ambito dei servizi volti alla prevenzione generale e anche dei  reati di natura ambientale  verso le ore 22,00 di ieri 07.08.2009 tratto in arresto due operai, tali mantellina remon giuseppe di anni 24 e mannella fabrizio giuseppe di anni 25, entrambi di piazza armerina. I due soggetti di cui sopra sono stati bloccati mentre stavano uscendo dal bosco di contrada “bellia” a bordo di un camion, un vecchio om.40 di colore rosso, completamente carico di tronchi di eucalipto “freschi” di taglio.  Un’immediata perquisizione all’interno del veicolo ha permesso il rinvenimento di una motosega,

 due bidoncini usati per il rifornimento della stessa, due grosse asce e due fari “da minatore”, cioe’ di quelli che si collocano sulla testa e permettono quindi di illuminare la zona dove “operare” avendo ben libere entrambe le mani

Un veloce sopralluogo nell’area boschiva poco distante, pur in ora di notte, ha permesso di ritrovare una vasta radura dove erano visibilmente presenti i resti delle operazioni di taglio indiscriminato effettuato nelle ore precedenti di almeno 20 alberi di eucalipto recisi alla base

Poche giustificazioni hanno potuto opporre i soggetti fermati che sono stati tratti immediatamente in arresto e condotti presso gli uffici di questa caserma.

Agli stessi sono stati contestati i reati di furto aggravato e danneggiamento di beni demaniali, nonche’ di distruzione e deturpamento di bellezze naturali.

Il camion, la legna e  l’attrezzatura rinvenuta sono stati posti sotto sequestro.

Il magistrato di turno della procura della repubblica di enna, dott. Marcello cozzolino, notiziato dei fatti, ha disposto il trasferimento degli arrestati presso il carcere di enna in attesa dell’udienza di convalida che si terra’ nei prossimi giorni.

Anche l’amministrazione comunale e’ stata informata da questo comando per le iniziative che intendera’ adottare nei confronti dei predetti  sorpresi non solo a rubare ma ad aver deturpato il patrimonio ambientale dell’intera cittadinanza .

 

Related posts