AIDONE: SI CONCLUDE CON LA SFILATA DELLA CONTESSA ADELASIA LA 5^ EDIZIONE DEL BATTIMENTO.

Print Friendly, PDF & Email

A cura del responsabile dell’archivio storico comunale Umberto DIGRAZIA. In passato nella nostra simpatica cittadina  la passione per la storia per noi giovani  (ndr.i cosidetti figli di famiglia ) nasceva quando nella Piazza F.:Cordova si esibiva il cantastorie. Questi menestrelli ,suonando la chitarra elettrica, cantavano in lingua siciliana e narravano le gesta dei Cavalieri (i Paladini di Francia ) raffigurati su un grande  lenzuolo , adoperato come schermo gigante. Come le figurine Panini dei calciatori famosi , i vari personaggi storici della Contessa ADELASIA: il padre Radulfo Machabeo conte di Montescaglioso, la madre Emma figlia del GranConte Ruggero I , il cugino

Capitano Ugone Rosso ,Il vescovo Angserio, i nobili Gherardo e Unfredo con le loro dame etc.  impersonati dai componenti della FIDAPA di Aidone  hanno formato il corteo storico  e sono usciti  dalla Chiesa Matrice dedicata a S. LORENZO martire Patrono di Aidone.

Dietro questo primo gruppo  c’erano i protagonisti di U BATT MENT ovvero i 18 cavalieri  (9 cristiani e 9 saraceni) dell’Associazione  Contessa ADELASIA di Aidone che con i loro cavalli provenivano dai ruderi del nostro Castello arabo-normanno,un luogo famoso nella storia della SICILIA poiché ha ospitato , oltre i signori  di Aidone  il potente Conte Enrico III Rosso e  Il Protonotaro del Regno Bartolomeo Gioieni e i suoi discendenti ,  anche Re e Regine come  il Re Federico III–  il Re Martino I di Monblanc – la Regina Maria figlia di re Federico IV – la Reggente Bianca di Navarra seconda moglie  di Re Martino I ).

In pratica con  il corteo storico  al completo,dopo il segno di croce da parte dei Cavalieri , sono entrati in scena il Gruppo di trombettieri e tamburi  IBLA MAYOR  di Paternò , che l’Assessore al Turismo Ina Copia per conto dell’Amministrazione comunale ha incaricato  per la sfilata di questo secondo giorno  dedicato ad una rievocazione storica medievale non inficiata da falsità storiche.

Certamente in molte cittadine della nostra amata isola ci sono tante feste medievali ma la nostra IL BATTIMENTO (U BATT MENT in gallo italico )  ha il privilegio di essere stata inclusa nel Registro delle Eredità Immateriali  e quando il corteo storico è passato davanti alla splendida facciata in bugnato a punta di diamante dell’ex-Chiesa di S. DOMENICO intesa anche S. Vincenzo Ferrer (ndr. anche lui ospite presso il nostro  Castello al seguito di Re Martino I ) i molti visitatori non hanno potuto far meno di esclamare : LA VENERE di MORGANTINA sarà presente come  la  Contessa ADELASIA ? ( quest’anno la giovanissima Federica Caccamo)

Una risposta sarà data dall’Amministrazione comunale retta dal Sindaco dr. Filippo Gangi in relazione alle prossime iniziative culturali che avranno luogo nell’anno 2010 che precede il rientro delle pregevole opera d’arte diventata oramai il simbolo di riscatto della SICILIA.

Dopo il lungo giro per le vie cittadine il corteo storico è arrivato nella Piazza F.Cordova e si è sistemato sul palco con alle spalle la famosa Torre annessa alla Chiesa S. Maria Lo plano fondata nel 1134 d.c. dalla nostra Contessa ADELASIA e con lo spettacolo del Gruppo Ibla Mayor e l’applauso di tutta quanta la cittadinanza si è conclusa questa 5^ edizione del BATTIMENTO.

 

Related posts