EMERGENZA CANI RANDAGI. RIPRENDONO LE OPERAZIONI DI MICROCHIPPATURA DI CONCERTO CON L’AUSL4

Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione di Piazza Armerina, di concerto con l’Ausl n.4, riprenderà le operazioni di microchippatura dei cani, sempre presso l’area ex Siace, a partire dal 26 agosto, e per ogni mercoledì, fino al 31 dicembre, dalle 9.00 alle 13.00, utilizzando  propri fondi per l’acquisto dei microchip necessari a continuare le operazioni. Il randagismo si forma quando gruppi di animali che prima erano domestici si abituano alla vita selvatica. Questi animali non sempre sono animali abbandonati dall’uomo, ma possono essere anche cuccioli nati in libertà da genitori precedentemente abbandonati. Il pericolo che comportano questi gruppi di animali randagi sono l’attacco e l’uccisione

 delle specie più vulnerabili che vivono in quello stesso luogo, la distruzione dell’ambiente in cui si trovano e l’inquinamento del patrimonio genetico di animali con cui vengono a contatto. Queste colonie di animali randagi sono spesso i responsabili della diffusione di malattie (come la rabbia) ad altri animali.

Related posts