LA CISL ENNA SULLA CARENZA DI PERSONALE ALLE POSTE

Print Friendly, PDF & Email

La Cisl Poste di Enna ritiene che un servizio primario di pubblica utilità, come quello Postale, deve essere potenziato e non ridimensionato, come accade in Provincia di Enna dove si chiudono sportelli e si aboliscono zone di recapito. Queste problematiche causano una forte drammaticità della situazione che vede coinvolti  i servizi  rispetto al loro funzionale e corretto espletamento ed il personale   sempre  più  sottoposto  a condizioni di lavoro oltremodo  stressanti con inevitabile nocumento psicofisico. La conseguenza è una continua ’lotta’’ fra lavoratori e clienti che estenuati per le attese prendono di mira gli unici interlocutori, i dipendenti. Tutto questo  con l’assenza

 assoluta della Dirigenza Postale che non decide giuste soluzioni e lascia da soli la maggioranza dei direttori e sportellisti ad affrontare centinaia di clienti che affollano le agenzie.

Come Cisl, esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza ai lavoratori ed ai cittadini costretti a subire le ripercussioni della difficile situazione degli uffici Postali.

L’Azienda Poste, si deve impegnare non solo a richiedere ai lavoratori il raggiungimento degli obiettivi assegnati ma a preoccuparsi anche a dare loro risorse, mezzi e locali idonei, come più volte richiesto da questa Organizzazione Sindacale. Affermiamo che non è possibile tollerare ulteriormente   la  mancanza  di attenzioni da parte aziendale rispetto a questa realtà. 

Per quanto attiene la situazione del Personale riteniamo offensivo che per risolvere i problemi causati dal Pensionamento di diversi lavoratori addetti alla sportello, in tutte le altre Province Siciliane si applica il personale addetto al recapito alla sportelleria e solamente per la Provincia di Enna questa soluzione non è stata praticata.

Sosteniamo e richiediamo con forza  la copertura  dei posti  vacanti. Riteniamo che diventi improcrastinabile un sereno e produttivo confronto con gli organi aziendali, al fine di risolvere e dare risposte concrete ad un problema  estremamente pressante e non rinviabile.

Infine, al fine di difendere il territorio ed i suoi servizi primari, invitiamo i rappresentanti delle istituzioni Prefetto, Presidente della Provincia ed i Sindaci dei Comuni a intraprendere insieme al Sindacato tutte le iniziative necessarie, per invitare i Responsabili dell’Azienda Poste dal Direttore Centrale al regionale al Provinciale a garantire un servizio efficiente a tutti i cittadini di questa provincia.

Il Segretario Territoriale CISL Poste   Tommaso GUARINO 

Il Segretario Provinciale CISL             Salvatore ALFANO      

Related posts