ENNA: IL CONSIGLIERE PROVINCIALE MALFITANO REPLICA ALLE DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE FARACI

Print Friendly, PDF & Email

La replica a mezzo stampa dell’Assessore Provinciale Faraci riguardo al mio impegno politico all’interno del Consiglio Provinciale, avvalora sempre più il mio convincimento sulla bontà del mio operato. Caro Assessore, non basta comprendere il significato di provvisorietà per permettere, ad alunni ed operatori scolastici, di frequentare edifici e strutture, le cui certificazioni in possesso riguardavano, per gli stessi, tutt’altro che l’uso scolastico. Mi chiedo come mai la provincia stia effettuando solo adesso, e non prima, a distanza di circa un anno dall’avvenuto insediamento degli alunni e degli stessi operatori scolastici, gli opportuni controlli di sicurezza sulla ex caserma dei Vigili

del Fuoco di Viale Diaz? Anche in merito alla produzione della certificazione di collaudo statico ad oggi esistente, evidentemente, Assessore, Lei non dimostra una conoscenza profonda in materia di sicurezza degli edifici scolastici!
I documenti  da me richiesti,  a tal riguardo mi auguro che questa volta i funzionari provinciali responsabili della materia siano più solerti e puntuali di quanto fino ad oggi dimostrato, dimostreranno se le cose stanno come fino ad oggi  è stato sempre da Lei affermato, Assessore, oppure in maniera diversa!
In merito alle strade provinciale Agira – Nicosia e Villapriolo – bivio Villadoro, và altresì affermato che l’Amministrazione Provinciale, di cui faceva parte anche Lei, Assessore Faraci, è complice di aver predisposto una variazione di priorità nel Programma Triennale OO.PP. 2008-2010, votata dalla maggioranza del C.P. il 22 settembre scorso, certamente non dal sottoscritto, dove la prima S.P. è stata inserita al 57° posto (precedentemente alla variazione era inserita al 25° posto) e la seconda S.P. in questione è stata inserita al 67° posto (precedentemente era inserita al 35° posto).
Questa è l’attenzione che Lei, assessore Faraci, tutta la sua Giunta e la maggioranza di cui Lei si gloria di far parte, avete mostrato nei confronti delle due arterie più importanti non solo della zona Nord ma di tutto l’intero territorio provinciale!!!
Se tutto questo mio “agire politico” viene giudicato polemico, forse perché fuori dal coro, caro Assessore, questo giudizio, personalmente, lo affido non alla Sua intelligenza, bensì alla sensibilità e maturità della gente della mia provincia.
Sempre grato per le Sue osservazioni…Sergio Malfitano

Related posts