LA GUARDIA DI FINANZA DI NICOSIA SEQUESTRA GIOCATTOLI NON CONFORMI ALLA NORMATIVA COMUNITARIA

Print Friendly, PDF & Email

Giocattoli sprovvisti dei requisiti di sicurezza imposti dalla normativa comunitaria sono stati sequestrati nel corso di una operazione posta in essere dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia per fronteggiare il fenomeno. I militari, nel corso della fiera tenutasi presso il comune di Troina, hanno individuato un soggetto italiano, poi identificato in S.G., intento alla vendita di giocattoli. Le Fiamme Gialle hanno provveduto all’identificazione dei giocattoli sprovvisti delle avvertenze e delle precauzioni che oltre a dover obbligatoriamente comparire in lingua italiana devono anche riportare l’indicazione del soggetto che ha importato i giocattoli prodotti all’estero.

 

Le operazioni si concludevano con il sequestro amministrativo di nr. 150 giocattoli non conformi alla normativa comunitaria. L’intensificazione di questi specifici servizi ha permesso di ritirare così dal mercato prodotti non conformi alla normativa che mettono a rischio la salute dei consumatori, nel caso specifico dei bambini.

Nel corso della stessa operazione, le fiamme gialle hanno constatato la mancata emissione di nr. 4 scontrini fiscali.

Related posts