ENNA: IL SINDACO RINO AGNELLO E L’ASSESORE VINCENZO MARGIO INCONTRANO I RAPPRESENTANTI DEI GIOVANI UDC

Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Rino Agnello e l’assessore Vincenzo Margio hanno incontrato ieri i rappresentanti dei Giovani Udc da tempo impegnati in una proficua campagna di sensibilizzazione contro un fenomeno entrato a far parte della cronaca locale con una certa insistenza, il randagismo. A voler questo incontro, appunto, i Giovani Udc che tramite il segretario Mirko Milano si sono fatti promotori di un problema denunciato da tanti cittadini in questi ultimi mesi.  Si è trattato di un incontro proficuo in cui si sono trattati diverse sfaccettature di questo problema, dal servizio che il comune offre alla città in tema di lotta al randagismo fino alla parte strutturale che viene messa in campo

 passando per la tutela rivolta ai randagi catturati. “C’è la nostra piena soddisfazione dopo questo incontro” ha spiegato Mirko Milano coordinatore provinciale dei Giovani Udc presente insieme al coordinatore comunale Gianluca Ferrara. “Sia con il sindaco che con l’assessore al ramo abbiamo parlato di questo problema e delle soluzioni da adottare e siamo soddisfatti per la disponibilità”; circa due mesi fa i Giovani Udc hanno avviato una raccolta firma, oltre cinquecento quelle sottoscritte, ad Enna Bassa per sollecitare l’amministrazione comunale.
L’assessore Margio ha spiegato che s’è in essere una delibera che prevede un contributo per chi adotta un cane; altra domanda rivolta all’assessore riguarda il canile comunale che secondo Margio sarà pronto entro il 2013; ad oggi tutti i cani catturati vengono trasferiti in un canile nisseno e i Giovani Udc hanno chiesto delucidazioni sul trattamento a loro riservato, pronta la rassicurazione dell’assessore che ha sottolineato come a tutti i cani venga fatta la sterilizzazione, il vaccino assicurando poi un trattamento giusto. Ai coordinatori dei Giovani Udc l’assessore ha annunciato la convenzione con l’Ausl e con un’associazione per la cattura dei cani. Questo incontro è dunque servito per chiarire cosa è stato fatto dall’amministrazione comunale e cosa verrà fatto in futuro, risposte che hanno soddisfatto i coordinatori dei Giovani Udc presenti all’incontro.

Related posts