ENNA: IL CONSIGLIERE SERGIO MALFITANO REPLICA ALL’ASSESSORE DI SIMONE E AL DIRIGENTE GUARRERA

Print Friendly, PDF & Email

Il sottoscritto Consigliere Provinciale Dott. Sergio Malfitano, Alla luce delle dichiarazioni espresse a mezzo stampa, in data odierna, dall’Assessore Provinciale Ilaria Di Simone e dal Dirigente Provinciale del III Settore, Dott. Gioacchino Guarrera; Pur condividendo, in linea di principio, l’affermazione del Dirigente Guarrera, ovvero che la mancata iscrizione in bilancio, anche nei casi in cui la spesa trova la sua fonte di finanziamento nello Stato e nella Regione, prima dell’ordinazione della spesa, genera debiti fuori bilancio; Una volta superata la fase di approvazione della variazione al bilancio con l’istituzione di apposita voce di entrata e di spesa per la liquidazione dei Diritti di progettazione

 ai Tecnici dell’Ente; Al fine di far luce e dovuta chiarezza su parecchie ombre e dubbi, per nulla fugati dalle dichiarazioni a mezzo stampa, sopra citate, CHIEDE, alla S.V., quanto in oggetto e specificatamente: a) Produzione documentale dalla quale è possibile evincere se l’Ente Provincia Regionale di Enna, nella persona del Dirigente del III Settore, avesse effettivamente le carte in regola per procedere all’accertamento in entrata e all’impegno di spesa, il tutto nel rispetto del D.Lgs. 267/00, di quanto in oggetto;
b) Produzione documentale dalla quale è possibile evidenziare l’inserimento della cifra in oggetto nella programmazione del fondo annualmente costituito in sede di contrattazione decentrata con le parti interessate;
c) Specifico parere dirigenziale al fine di chiarire se, la semplice variazione di bilancio in oggetto, risulta essere sufficiente a scongiurare la formazione di debiti fuori bilancio quando, fino alla data odierna, non viene fornita la garanzia, comprovata da idonea documentazione, sulla immediata spendibilità dei fondi previsti per la liquidazione dei Diritti Tecnici dei Dipendenti;
d) Di conoscere se, oltre alla somma interessata dalla proposta in oggetto, esista ulteriore disponibilità di fondi, a carico del finanziamento Statale e/o Regionale, per essere utilizzati per il conferimento di incarichi professionali esterni, al fine della realizzazione delle Opere Infrastrutturali e, nel caso di riscontro positivo, di conoscere l’ammontare della disponibilità finanziaria e del perché non è stata presentata, contestualmente alla proposta di variazione in oggetto, analoga proposta per l’incameramento in entrata degli stessi fondi e la previsione di specifica voce di spesa al Titolo II – intervento 6 – incarichi professionali esterni.

Consigliere Provinciale
Dott. Sergio Malfitano

Related posts