ASP4 DI ENNA: ATTIVITA’ DELLA MEDICINA SCOLASTICA NELL’ANNO SCOLASTICO 2008/2009

Print Friendly, PDF & Email

Il Servizio di Medicina Scolastica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, in sintonia con le normative vigenti, ha svolto un’intensa ed importante attività sanitaria nelle scuole dell’obbligo della Provincia di Enna.  Sono stati visitati 7416 alunni di seconda, terza e quarta elementare e prima e terza media . Particolare attenzione è stata rivolta agli screenings (ortopedico, oculistico, otorino, odontoiatrico, dermatologico ed auxologico), traendo per i piccoli scolari non solo benefici di prevenzione individuale ma anche benefici di grande interesse sociale.  Grazie alle visite effettuate, 2557 alunni sono stati inviati ai centri specialistici di secondo livello per un maggiore

 approfondimento diagnostico-curativo.  Inoltre è stato ottimale il connubio tra le attività delle visite e le attività d’educazione alla salute svolte dai Medici scolastici del Servizio Materno Infantile. Il Coordinatore della Medicina Scolastica, dott. Rosario Colianni, riferisce che le patologie a maggiore interesse sociale sono sempre quelle concernenti lo screening ortopedico, odontoiatrico, oculistico e auxologico. Sono stati inviati agli specialisti di branca i seguenti numeri d’alunni:
• 409 per l’ortopedia con particolare attenzione alle patologie della colonna vertebrale e alle patologie del piede
• 1470 per l’oculistica per disturbi visivi quali l’astigmatismo, la miopia e l’ipermetropia
•  240 per l’odontoiatria, per carie e malocclusioni.
•  402 per obesità di primo e secondo grado
•   36 per ipostaturalismo
Inoltre dai controlli d’approfondimento di secondo livello per la branca auxologica è stato trovato un caso con disturbi della tiroide e 13 bambini con grave sottopeso.  Anche quest’anno sono state consigliate, sia ai genitori sia ai ragazzi, alcune norme per la prevenzione dei paramorfismi.  Un’altra tematica, condivisa con la sensibilità dei genitori, è quella della sana alimentazione con promozione della dieta mediterranea  ricca di frutta e verdura, purtroppo qest’ultime,  poco gradite e consumate dai bambini. A tal proposito, la medicina scolastica ha promosso in alcune scuole la “Settimana della Frutta” riscuotendo  il buon gradimento dei genitori e degli alunni tanto che l’esperienza sarà anche quest’anno riproposta alle scuole.  Ottima è stata l’integrazione tra la medicina scolastica e gli specialisti ospedalieri e poliambulatoriali. Anche nell’anno scolastico 2009/2010, a completamento degli screenings previsti dalla circolare assessoriale 1110/03, sarà effettuato su i bambini frequentanti la terza elementare, lo screening per lo studio del piede con particolare attenzione per il piede piatto o cavo.    
 I medici delle unità operative di medicina scolastica oltre al coordinatore Rosario Colianni coadiuvato dalla Sig.ra  Concetta Trummino, collaboratrice professionale sanitaria, sono: Concetta Palazzo per il comune di Centuripe, Carmelo Di Gregorio per il comune di  Valguarnera, Salvatore Giangrasso per il Distretto di Agira, Giuseppe Guerreri per il Distretto di Piazza Armerina,  Mario Calantoni, Benedetta Castellana,  e Michele Ricceri per il distretto di Nicosia,  l’ortottista Aglae Di Francesco  e l’infermiera Aurora Daterino del servizio di Neuropsichiatria Infantile per lo screening oculistico di Piazza Armerina e Aidone.

Related posts