ENNA: DAVIDE PIRRERA ROSSO DI CERAMI PRESENTA AL CENTRO AL KENISA IL SUO PRIMO LIBRO SULLE FORTIFICAZIONI ARABE, BIZANTINE E NORMANNE

Print Friendly, PDF & Email

Si terrà al centro al Kenisa Sabato 10 Ottobre alle 18:00 la presentazione del primo libro dell’ennese Davide Pirrera Rosso di Cerami. La  pubblicazione consiste in una attenta analisi del nostro patrimonio medievale lungo un percorso che ci porta a vivere i castelli e le fortezze della Provincia di Enna. Dopo lo studio delle fortificazioni dal punto di vista architettonico e archeologico il libro del Dott. Davide Pirrera Rosso di Cerami racconta la storia di ogni maniero e le famiglie che lo hanno abitato dopo aver minuziosamente raccolto tutti i dati e le fonti disponibili: un viaggio attraverso il nostro passato per una Provincia dai forti connotati montani e dove il medioevo,

le battaglie e le conquiste più importanti e cruente hanno fatto da padrone rappresentando un po’ tutta la storia di Sicilia. La pubblicazione è arricchita dalla consultazione di fonti autorevolissime quali il “Codice Diplomatico”, il “Dizionario Topografico della Sicilia” dell’Abate Amico, la “Historia  Siciliae” di Tommaso Fazello e dalle opere dello  storico Malaterra. Il castello quindi come espressione di feudalità medievale,costruito a scopo difensivo e di controllo ma anche indissolubilmente legato all’orogenesi e gli aspetti peculiari della geografia naturale della provincia, emblema di storia, racconto di poteri economici, politici e medievali e anche se purtroppo la maggior parte delle costruzioni è ridotta a ruderi per l’incuria degli uomini e della politica. Esemplificative le pagine sulle fortificazioni bizantine arabe e normanne, relative ai castelli del nostro comprensorio soprattutto perché caratterizzano il castello come dimensione culturale pregnante che, inglobando il momento peculiare di natura architettonica, ci aiuta a far rivivere i fasti e i momenti de passato che il tempo vorrebbe offuscare e cancellare. Dopo una esauriente introduzione in cui si sottolineano anche le percentuali di casi di castelli ancora di proprietà privata e che versano in cattive condizioni di conservazione si passa all’inquadramento geografico della nostra provincia. Nel capitolo dedicato alla viabilità medievale sono trattate le strade e i collegamenti oggi spesso perduti che hanno dato modo a vari eserciti e dominatori di arrivare nelle nostre città mentre successivamente sono trattate le notizie storiche riguardanti i bizantini, gli arabi e i normanni in Sicilia. Il vero centro focale della pubblicazione comincia comunque con la suddivisione delle città della provincia di Enna classificate in base al periodo dei loro manieri e delle loro fortezze suddivisi in fortificazioni arabe, bizantine e normanne. Un’ opera molto completa e interessante che arricchisce la nostra conoscenza su un passato che ci appartiene e che dobbiamo tutelare. Il medioevo in provincia di Enna ha lasciato segni importantissimi che hanno avuto ripercussioni in tutta la storia europea.

Davide Pirrera Rosso di Cerami

Davide Pirrera Rosso di Cerami nasce nel 1981 ad Enna. Appartenente ad una delle famiglie più antiche e illustri della città di Enna ossia quella dei Baroni Rosso di Cerami è archeologo e storico dell’arte. Si laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli Studi di Urbino con la votazione di 110 e lode. Dopo aver conseguito la laurea Specialistica in Storia dell’Arte consegue anche la laurea specialistica in Archeologia. Pubblica mensilmente articoli sulla rivista culturale: “In Arte”nell’ambito dell’archeologia e della storia dell’arte, destinata alla maggioranza  dei musei italiani. Ha partecipato alla campagna di scavi, al seguito della Missione Archeologica Italiana dell’Università di Urbino a Cirene in Libia, oltre a scavi subacquei con l’Istituto attività subacquee di Palermo e terrestri con le Università di Urbino, Bologna e con il Centro Studi di Archeologia Mediterranea di Enna in collaborazione con il Departement of Archeology  dell’Università del Galles,Lampeter (GBR). Ha ampliato i suoi studi nelle discipline storiche e umanistiche alla First Colonial High School in Virginia e presso la Tennessee State University, entrambe negli Stati Uniti. Ha ottenuto la nomina a Cavaliere del Sovrano Ordine Ortodosso dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme (Gran Priorato Russo in San Pietroburgo) Cavalieri di Malta –ramo cattolico italiano- nella chiesa di S.Agata la Vetere a Catania.

Related posts