NASCE LA BANCA DEL TEMPO: VENERDI’, 25 SETTEMBRE , ORE 11, A PALAZZO DI CITTA’- TEATRO GARIBALDI- L’INAUGURAZIONE DEL SERVIZIO

Print Friendly, PDF & Email

Il Comune, assessorato alle Politiche Sociali e la Banca del Tempo, varano un nuovo servizio sociale. Si chiama la Banca del Tempo ed è un luogo simbolico dove si deposita e si ritira il tempo. La Banca del Tempo, la seconda inaugurata in Sicilia, un’altra ha sede ad Alimena, sarà inaugurata il prossimo 25 settembre alle ore 11 negli uffici siti nel palazzo di Città, sede del Teatro Garibaldi, a Piazza Umberto I. Non si tratta di volontariato ma di uno scambio di ore alla pari tra chi si offre, per mettere a disposizione il proprio tempo libero, e chi di questo tempo libero ne ha bisogno. Funziona in una maniera molto semplice. Io so fare una cosa e lo metto a disposizione della Banca così,

  quando avrò bisogno, potrò chiedere un servizio in cambio. Ad esempio, io mi offro di portare tuo figlio a scuola e tu darai lezioni ad un altro socio. Lo scambio di prestazione è obbligatorio, ma non per forza da restituire alla persona che ha ricevuto un servizio.
Tutte le prestazioni si equivalgono perchè vengono contabilizzate esclusivamente sulle ore impiegate e l’unità di misura delle attività è esclusivamente il Tempo, gestito dalla Banca.
“Tra gli obiettivi quello di riproporre i rapporti di buon vicinato e di amicizia, che esistevano una volta e di promuovere il riavvicinamento tra le persone. Una rosa di buone prassi che fanno diventare la città e i cittadini protagonisti di un progetto comune: quello della solidarietà e del mutuo soccorso” – dice la presidente della Banca del Tempo, Rita lo Giudice La Paglia. Per aderire all’iniziativa ci si può recare agli sportelli della Banca, di Piazza Umberto I, a Palazzo di Città, sede del Teatro Garibaldi. Compilando il modulo di adesione di potrà ritirare la tessera di socio ed il blocchetto di assegni. Gli uffici sono aperti nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 11, alle ore 13 e dalle ore 16 alle 17.
“La Banca del Tempo è un’associazione utile a tutti – dice l’assessore alla Solidarietà Sociale, Giuseppe La Porta – Sulla locandina che pubblicizza l’iniziativa si legge: Nessuno è così povero da non potere offrire un’ora agli altri, nessuno è così ricco da non avere bisogno di un’ora dagli altri. La nostra società, così sbriciolata nei suoi valori etici, ha necessità di recuperare qualità e legami tra le persone. L’iniziativa avvicina gli uni agli altri, non mercificando le prestazioni e creando nuovi legami umani. Invitiamo, dunque, i cittadini ad aderire alla Banca del Tempo. Non costa nulla ed è un’opportunità per aiutare ed essere aiutati, quando serve”.
“ Abbiamo aderito all’’iniziativa – dice il presidente del Consiglio Comunale, Paolo Gargaglione che ospita nei suoi uffici la sede della Banca – perché pensiamo così di fornire alla città un servizio utile. Scambiando le disponibilità si possono risolvere una serie di piccoli problemi, incontrare nuova gente e dare una mano agli altri”
Il numero di telefono della Banca del Tempo è 0935/40359 mentre la mail è bancadeltempo@comune.enna.it.

Related posts