IL MANAGER DELL’ASP 4 DI ENNA NICOLA BALDARI INCONTRA IL PRESIDENTE MONACO E I SINDACI DELLA PROVINCIA

Print Friendly, PDF & Email

Enna. Questa mattina, alla presenza del presidente della Provincia, Giuseppe Monaco, il manager dell’Asp 4 , Nicola Baldari, ha incontrato i sindaci del territorio. Monaco ha preso la parola per ringraziare il vertice della sanità ennese, sottolineando ancora una volta la disponibilità alla piena collaborazione, alla luce della riforma sanitaria e della riduzione della spesa pubblica.  “Mi rendo conto – ha aggiunto il Presidente, rivolgendosi a Baldari – che il suo compito sarà arduo poiché usciamo da una gestione commissariale di 4 anni all’Ospedale Umberto I. A questo proposito è rilevante notare che l’assistenza sanitaria è risultata carente. Pertanto ci auguriamo di tendere a modelli

che appartengono alla realtà del nord del Paese”. Il manager ha quindi esposto le sue idee, che non sono ancora state tradotte in decisioni, ha precisato, riguardo il pianeta sanità e le tecnologie in dotazione “da potenziare”, così come le risorse umane da assegnare sulla scorta del reale bisogno dei servizi e dei reparti. “La fusione delle due aziende, ospedaliera e territoriale -ha aggiunto – comporta una serie di rimodulazione di servizi e di assegnazione del budget, secondo una concreta e indispensabile razionalizzazione delle spese”.
Il cammino è irto di ostacoli, ma Baldari si ritiene ottimista, vista la sua ultra trentennale esperienza nei nosocomi “ho trascorso più tempo in ospedale che a casa”, ed i progetti innovativi che ha messo in campo nel passato, con successo e apprezzamento da parte dell’utenza. Un accenno ai vari ospedali del territorio, con particolare riferimento all’Umberto I di Enna che resterà la struttura portante di tutto l’hinterland, poiché si tratta di una realtà di buon livello per le emergenze. Grande attenzione ai 20 poliambulatori della provincia e agli studi professionali dei medici di base, troppo spesso snobbati” dai cittadini che seguono il canale di emergenza del pronto soccorso. “Vi chiedo – ha dichiarato, rivolgendosi ai sindaci – di interloquire con la gente affinché non intasino, se non esistono di conseguenza i presupposti della reale urgenza, i servizi di prima emergenza che risultano troppo rallenati”.
Grande apprezzamento ha dimostrato Baldari nei confronti del presidente Monaco per avere organizzato il confronto con i primi cittadini, nell’auspicio di procedere verso un cammino di collaborazione e “creare un sistema efficiente, in grado di soddisfare pienamente i reali bisogni dell’utenza”.

Related posts