ARRESTI E DENUNCE A PIAZZA ARMERINA, BARRAFRANCA E PIETRAPERZIA

Print Friendly, PDF & Email

A piazza armerina arrestato cittadino di origine albanese sul quale gravava un provvedimento di espulsione emesso della prefettura di palermo 2. A barrafranca arrestato un sorvegliato speciale condannato alla pena di quattro mesi di reclusione per violazioni sulla stessa sorveglianza speciale. 3. A barrafranca denunciati i genitori di due ragazzi che nel corso dell’ultimo anno scolastico hanno omesso di far frequentare ai propri figli minori la scuola dell’obbligo.  4 A pietraperzia denunciato un pregiudicato, residente in un altro centro, individuato quale responsabile di molestie telefoniche ai danni di una giovane donna del luogo. 1. I carabinieri del comando stazione

 di piazza armerina hanno tratto in arresto nella giornata di ieri 05.10.2009 il cittadino extracomunitario di origine albanese beqo bajram di anni 41, domiciliato a piazza armerina. Il beqo barjam era destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dalla prefettura di palermo a seguito di una sua pregressa scarcerazione per altri eventi. Lo stesso aveva disatteso l’ordine di allontanarsi dal territorio nazionale entro cinque giorni come intimatogli dal prefetto di palermo subito dopo essere stato rintracciato il cittadino albanese è stato condotto presso il carcere di enna in attesa delle ulteriori decisioni dell’a.g.   
2. I carabinieri della stazione di barrafranca nella serata di ieri hanno tratto in arresto il prluripregiudicato e sorvegliato speciale paterno’ andrea, di anni 29. Il paterno’ andrea dovrà scontare la pena di quattro mesi di reclusione alla quale è stato condfannato dal tribunale di enna per aver violato le prescrizioni dell’a.g. Sulla sorveglianza speciale. Lo stesso era stato sorpreso dai carabinieri mentre si trovava insieme ai suoi amici in un locale pubblico a barrafranca mentre invece doveva trovarsi presso la sua abitazione.-
3. I genitori di due ragazzi di barrafranca , di cui uno di anni 15 ed una di anni 12 sono stati denunciati per aver omesso di far frequentare la scuola dell’obbligo ai rispettivi figli. Particolarmente grave il caso della ragazza di appena 12 anni che risulta aver frequentato la scuola media solo per pochi giorni. Sul caso sono stati allertati i servizi sociali ed il tribunale per i minorenni di caltanissetta .
4. I carabinieri di pietraperzia hanno denunciato alla procura della repubblica a.p. Di anni 45, individuato quale autore di una lunga serie di telefonate moleste nei confronti di una donna del luogo. Il controllo dei tabulati telefonici ha permesso di giungere al pregiudicato che è risultato essere stata già denunciato in altre occasioni sempre quale autore di telefonate oscene nei confronti di giovani donne di cui era riuscito ad ottenere, in qualche maniera, il numero di  telefono cellulare, provocando loro comprensibili disagio e fastidio.

Related posts