L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PROGETTA PARCHEGGIO SOTTERRANEO IN PIAZZA FALCONE BORSELLINO. TROVATO ACCORDO PER LO SPOSTAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE

Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata di ieri 8/10/2009, in occasione dello spostamento del mercato settimanale, settore non alimentare, dalla Piazza Falcone e Borsellino  al Piano S. Ippolito, si è avuto modo di constatare delle criticità legate alle dimensioni dei posteggi, insufficienti rispetto ai mezzi in uso agli operatori. Raccolte le lamentele di questi ultimi ed accertate le difficoltà operative, si è ritenuto di dover convocare una rappresentanza dei commercianti presso la Sala delle Luci, al fine di addivenire ad una soluzione valida che potesse essere condivisa dalla categoria e dall’amministrazione. Alle ore 9.00 sono giunti al Palazzo municipale circa 30 operatori commerciali, 

 rappresentanti dei sindacati di categoria, forze dell’ordine, personale dell’ufficio commercio e dell’ufficio tecnico del Comune. Nella circostanza gli operatori e le organizzazioni di categoria hanno manifestato le loro difficoltà e le loro perplessità sulla possibilità di esercitare la loro attività nel nuovo sito, avanzando la proposta di ritornare in Piazza Falcone e Borsellino o, in alternativa, di individuare altra area. L’assessore alle Attività Produttive Teodoro  Ribilotta ha fatto presente che la Piazza Falcone e Borsellino non potrà più ospitare il mercato settimanale per l’imminente inizio dei lavori di realizzazione del parcheggio sotterraneo, nonché per l’avvio dei parcheggi a pagamento nelle vie limitrofe,  per i quali l’area sarà destinata alla sosta gratuita. La proposta di individuare altra area, indicata dagli operatori in C/da S. Croce, deve essere vagliata ed approvata dal Consiglio Comunale, unico organo deputato all’individuazione delle aree da destinare al mercato settimanale. Pur impegnandosi  ad attivarsi subito con il Presidente del Consiglio Comunale per l’individuazione di un’altra area, rimane fermo sulla impossibilità che il mercato torni a svolgersi in Piazza Falcone e Borsellino. Alle ore 11.00, gli operatori lasciano la Sala delle Luci e l’incontro continua con i rappresentanti delle associazioni di categoria, con i componenti della commissione mercato e della commissione su aree pubbliche che, dopo ampia discussione, addivengono ad una proposta concertata con l’A.C. che prevede la conferma del Piano s. Ippolito quale area mercatale, il ridimensionamento dei posteggi con dimensioni minime mt. 7 e profondità, laddove possibile, di mt 5, la collocazione del settore alimentare nello spiazzo sottostante i licei, la collocazione degli auto negozi lungo la ringhiera esistente nel piano, il prolungamento del settore non alimentare nelle vie limitrofe, Via Mascagni e Piazza Dalla Chiesa. A questo punto i rappresentanti di categoria si allontanano per sottoporre la proposta agli operatori. Alle ore 13.00, fanno rientro alla Sala delle luci e dichiarano che la  proposta viene sottoposta è stata accettata dagli operatori. L’amministrazione autorizza il temporaneo ritorno degli stessi in Piazza Falcone e Borsellino, nelle more che venga predisposta la nuova planimetria. Dell’incontro e delle determinazioni assunte è stato redatto verbale che è stato sottoscritto dall’A.C e dai rappresentanti di categoria i quali hanno espresso soddisfazione per il risultato raggiunto ed hanno riconosciuto positivamente la disponibilità e l’impegno profusi dall’amministrazione e dagli uffici competenti.

Related posts