ASP ENNA: SETTIMANA DELL’AIDO. ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI ORGANI

Print Friendly, PDF & Email

Il tema della donazione degli organi sta registrando un interesse sempre crescente da parte della popolazione della provincia di Enna. Nei giorni dal 12 al 16 ottobre 2009, presso le strutture sanitarie dell’ASP di Enna, l’Associazione Italiana Donatori Organi, rappresentata dalla signora Orsola Marasà, sarà presente nei Presidi Ospedalieri di Piazza Armerina (12 ottobre), Nicosia (13 ottobre), Leonforte (14 ottobre),  presso l’ex Azienda Ospedaliera Umberto I (15 ottobre) e presso il Poliambulatorio di Enna Alta (16 ottobre). L’AIDO distribuirà le piante dell’Anthurium, mentre gli operatori degli Uffici per le Relazioni con il Pubblico  il  materiale informativo sulla donazione degli organi

  e raccoglieranno le dichiarazioni di volontà. In merito a quest’ultimo aspetto, la signora Marasà precisa quanto segue: “La legge n. 91 del 1999 ha istituito, a livello nazionale, il Sistema Informativo Trapianti per accogliere le dichiarazioni di volontà sottoscritte dai cittadini in merito alla donazione degli organi e dei tessuti al fine di inserirle in una  banca dati centrale che possa essere utilizzata in caso di necessità sull’intero territorio italiano. I dati acquisiti costituiscono una prova di come il fenomeno della donazione sia lentamente ma inesorabilmente cresciuto anche nelle province periferiche come la nostra, dove le dichiarazioni di volontà raccolte, nel corso di pochi anni, hanno oggi superato le mille e duecento unità. L’obiettivo ottimale è ora il raggiungimento di almeno l’uno per cento  di potenziali donatori sull’intera popolazione della provincia. Come sottoscrivere normalmente la dichiarazione di volontà? È sufficiente recarsi presso uno dei cinque sportelli URP presenti nel territorio provinciale, dislocati nelle strutture dell’Azienda Sanitaria Provinciale”.
Ma la crescita della cultura della donazione è legata anche alle tante campagne di sensibilizzazione condotte in questi anni sul territorio da operatori della sanità, dalle associazioni di volontariato e dagli  enti locali.  La promozione della salute è infatti  strategicamente connessa alla capacità di lavorare “in rete”, sviluppando progetti integrati che sappiano coinvolgere le risorse presenti nel territorio. L’Associazione Italiana Donatori Organi (AIDO) è presente da tempo nella nostra  provincia e, grazie all’impegno profuso dalla responsabile, signora Orsolà Marasà, è cresciuta conducendo numerose iniziative, a partire dal Concorso Nicholas Green nelle scuole ennesi.

Related posts