PUBBLICATO UN NUOVO LIBRO DI ENZO BARBERA INTITOLATO “APPUNTI DI STORIA LEONFORTESE”

Print Friendly, PDF & Email

Il libro di  Enzo Barbera, che si aggiunge a saggi e altre pubblicazioni sulla storia di Leonforte,  scrive un cultore e della storia e tradizioni locali l’ avv Pasqualino Pappalardo è frutto di ricerche accurate, si può definire un vero e proprio compendio della storia di Leonforte. Il volume tratta infatti argomenti i più vari, uniti tra loro da una visione globale e coordinata che muove dal Principe fondatore della nostra città (come era giusto con l’approssimarsi dell’anno 2010 che scandisce quattrocento anni dalla nascita di Leonforte), per snodarsi in capitoli che da soli, ognuno d’essi, potevano dare luogo ad autonome pubblicazioni: dall’economia all’emigrazione, dall’associazionismo

 alle vicende sociali e politiche, dalla giustizia al secondo dopoguerra, ai movimenti per l’Indipendenza della Sicilia e per l’occupazione delle terre incolte, alle feste dell’Unità, a quelle religiose, alle figure di spicco che hanno tessuto le trame della nostra storia.
Il tutto rigorosamente documentato e arricchito da un notevole apparato iconografico che richiama alla nostra memoria fatti, volti e momenti di vita quotidiana che costituiscono un vero e proprio archivio racchiuso in questo prezioso libro che l’Autore, con la modestia che lo distingue, ha intitolato “Appunti di storia Leonfortese”. Ed è emblematico che, in quarta di copertina, Enzo Barbera abbia voluto riprodurre i volti del Principe Nicolò Placido Branciforti, del pittore Filippo Liardo, dello storico Giovanni Mazzola e del Beato Cardinale Newman quasi a voler significare un ideale “filo rosso” che scandisce e propone un tessuto, un “cruciverba” appassionante che si incarna nella cultura e nella vita di questo nostro paese che, con le sue luci ed ombre, conduce con coraggio e determinazione la diuturna lotta per la sua emancipazione.
Enzo Barbera è nato a Leonforte nel 1947. Sposato con Maria Censabella, ha una figlia, Luana. Laureato in Scienze agrarie. La sua attività letteraria ha avuto inizio con la collaborazione alle antologie poetiche “Lumen”- Editrice Mondo Letterario, Milano 1968 – e “Orizzonti” – Editrice Orizzonti Letterari, Milano 1973.Ha collaborato alle raccolte antologiche dai titoli “Paesaggi dell’abbandono”- Albatros Editrice, Roma 1980 -, “Autodidatta”- Editrice Selezioni , Milano 1983 -, e “Io ti amo”- Editrice Vittorio Alfieri , Firenze 1998 -. Ha composto le raccolte di poesia “E domani i santi cadranno”- L’Autore Libri, Firenze 1981 -, “Itinerari amorosi”- Editrice Nocera San Cataldo 1983 -, “ Paesaggi dell’anima” – L’Autore Libri, Firenze 1994 -, “La luna e il quadrifoglio”- LibroItaliano, Ragusa 1995 -, “Il cardo e il capirosso” – L’Autore Libri , Firenze 1997 -, “L’orlo delle dune”- L’Autore Libri, Firenze 2001 -, “ Respiri mattutini”- L’Autore Libri, Firenze 2005. Ha vinto il premio “ Gli studenti e la poesia”( Caltanissetta 1967), il premio letterario “Città di Leonforte”, sez. poesia inedita (1979) e sez. poesia edita (2005) , il Concorso Nazionale di Poesia “Enzo Maroni”,( Santena 1983). Ha avuto, inoltre , buone affermazioni nel premio letterario “Il Barrese”, Barrafranca 1986, nel premio di poesia dialettale siciliana “Emilio Morina”, Agira 1992, nel concorso letterario “Vincenzo De Simone”, Villarosa 1995 e nel premio di poesia “ WWF natura in festa”, Licata 1996. Ha scritto, inoltre , i seguenti libri di storia locale : “Almanacco tavachino” (1981), “ Chiesa Maria SS. della Catena – Cento Anni- “ (1999) e “Leonforte sconosciuta e dimenticata” (2005).Collabora a varie riviste e giornali con argomenti che trattano di storia, di costume e di problemi ambientali di Leonforte. E’ socio ordinario della Società di Storia Patria della Sicilia centro-meridionale, componente dell’Accademia di Poesia “Vittorio Alfieri” di Firenze e presidente provinciale dell’Associazione Poeti e Scrittori Dialettali.

Related posts